Home Attualità 84 giorni Le ombre di Caravaggio, nuovamente a Palazzo Ricca, Napoli

84 giorni Le ombre di Caravaggio, nuovamente a Palazzo Ricca, Napoli

416
SHARE

84 giorni Le ombre di Caravaggio, il nuovo spettacolo itinerante di NarteA, torna sabato prossimo a Palazzo Ricca, a Napoli.

“84 giorni Le ombre di Caravaggio”, il nuovo spettacolo itinerante di NarteA ideato e diretto da Febo Quercia, con gli interpreti Mario di Fonzo, Annalisa Direttore, Andrea Fiorillo, Matteo Lanzara e Antonio Perna, sarà di scena, sabato 11 novembre, nuovamente, a Napoli presso Palazzo Ricca, ex sede dell‘Archivio storico del Banco di Napoli in via Tribunali.

In realtà la rappresentazione dal titolo 84 giorni Le ombre di Caravaggio, si rifà fedelmente alle vicende storiche davvero misteriose inerenti la realizzazione dei quattro quadri dipinti da Michelangelo Merisi, da Caravaggio, a Napoli, durante il suo soggiorno presso la famiglia Colonna a Chiaia, in appena ottantaquattro giorni di lavorazione.

Michelangelo Merisi, o se preferite Caravaggio, pittore licenzioso e molto chiacchierato a causa delle sue ambigue frequentazioni, essendo peraltro amante di donne e di uomini, impavido nel guardare in faccia la vita come la morte, incontra nel 1606, un uomo senza scrupoli, il mercante Nicolò Radolovich.

84 giorni Le ombre di Caravaggio, nuovamente a Palazzo Ricca, Napoli-1
L’Attore Andrea Fiorillo nella parte del Caravaggio

Questi cerca di rubare l’anima a Caravaggio, imponendogli la commissione di un quadro dal soggetto “mediocre” ma di dimensioni notevoli. Il dipinto doveva rappresentare una Madonna con bambino, coronata da angeli e dai Santi Domenico e Francesco, San Nicolò e San Vito ma l’artista si oppose con tutte le sue forze.

Ciò nonostante una fede di credito rinvenuta tra le cedole di pagamento dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, attesta che il quadro commissionato dal mercante  Radolovich fu pagato al pittore in anticipo, con una somma di 200 ducati.

Quindi che successe tra i due? Molte le ipotesi venute fuori durante il corso della storia: qualcuno afferma che il quadro non fu mai realizzato, mentre altri dicono che entrò a far parte della composizione delle Sette opere della Misericordia. Altri ancora dichiarano che fu portato a termine da altra mano e che addirittura si trovi oggi a Vienna, dove esiste il dipinto di una “Madonna del Rosario” che sembra rappresentare precisamente le caratteristiche del quadro voluto dal Radolovich.

84 giorni Le ombre di Caravaggio, nuovamente a Palazzo Ricca, Napoli-3

Insomma una sorta di giallo, un mistero storico che Febo Quercia ha inteso sviscerare e ricostruire, ricercando testimonianze scritte, nonché  i chiari o scuri di un uomo assai tormentato, che fece dei demoni una insolita  bellezza, trasformando le sue tenebre interiori in luci soffuse.

Sabato 11 novembre, a Palazzo Ricca , in via Tribunali, a Napoli lo spettacolo intitolato 84 giorni  Le ombre del Caravaggio sarà rappresentato in due riproduzioni una alle ore 18.30 e l’altra alle ore 20.15. L’Attore Andrea Fiorillo veste i panni di un Caravaggio  turbolento, che non vuole stare a compromessi e che non intende accontentarsi di realizzare un dipinto senza un’anima. E’ tutto basato sulla “follia” caravaggesca o l’eccessiva licenziosità dell’artista dallo sguardo pazzesco.

Rispondi