Home Android Amazon: work in progress per gli occhiali “smart” il nuovo dispositivo intelligente

Amazon: work in progress per gli occhiali “smart” il nuovo dispositivo intelligente

326
SHARE
Amazon lavora ai suoi occhiali intelligenti
Amazon lavora ai suoi occhiali intelligenti

Amazon: work in progress per gli occhiali “smart”

Amazon: tra non molto sarà possibile perfezionare acquisti e tanto altro, secondo l’obiettivo della casa di Seattle, a oggi la internet company di e-commerce piu conosciuta al mondo, indossando semplicemente occhiali ‘smart’ ovvero “intelligenti”.

Un nuovo dispositivo indossabile intelligente, sarà pronto entro fine 2017, secondo quanto riporta Financial Times, molto simile o ispirato ai “vecchi” Google Glass. Somiglierà molto a normali occhiali e sembrerebbe non essere dotato di fotocamera o schermo, cosa che a mio avviso, semplificherebbe notevolmente il processo di sviluppo, riducendo così i tempi di lancio sul mercato e magari anche il costo finale, aumentandone in questo modo le possibilità di un veloce successo.

Sarà dotato della recente tecnologia a conduzione ossea, senza la necessità, quindi, di indossare alcun tipo di auricolari, collegabile ovviamente allo smartphone e dotato della esclusiva disponibilità dell’assistente vocale Alexa. Secondo le informazioni riportate da Financial Times, sul nuovo dispositivo di Amazon, ci sarebbe al lavoro anche Babak Parviz, fondatore del progetto Google Glass, che avrebbe seguito questo nuovo prodotto sin dalla sua assunzione in Amazon, dal 2014.

I Google Glass rimangono per il momento il progetto più famoso di occhiali ‘smart’, furono presentati alla stampa nel 2012 ma rilasciati in disponibilità nel 2013, unicamente per gli sviluppatori. Dispositivo distribuito oggi, sono in ambienti tecnici e medicali.

Amazon avrebbe nei suoi progetti all’ interno del suo “Lab126”, anche la presentazione per fine anno di una serie di prodotti specifici per la Security domestica, in paricolare: una speciale ed esclusiva Videocamera di sorveglianza, ed una nuova versione aggiornata dell’altoparlante “maggiordomo” Echo.

 

Rispondi