Home Attualità Ekletta, la E-bike del futuro parla italiano

Ekletta, la E-bike del futuro parla italiano

1714
SHARE
Ekletta, la E-bike del futuro parla italiano-3

Ekletta, il Made in Italy vincente di E-bikes.

Creatività “coreana”…sì ma di cognome. Parliamo dell’italianissimo Massimo Corea (e non Korea!), estroso ingegnere meccanico di Ducati con alle spalle i successi di prodotti di grande livello quali la gloriosa Monster S4R ed il Vectrix, primo scooter elettrico presentato in Europa.
C come “creatività” e “coraggio”, molle che hanno spinto l’ambizioso costruttore a lanciare tre anni fa la start up Ekletta. Azienda italiana di E-bikes, il cui nome pare essere stato appositamente coniato da Filippo Tommaso Marinetti; quasi ad evocare le tanto amate macchine del Futurismo italiano. Perché di macchine parliamo.

Ekletta, la E-bike del futuro parla italiano-4

Bicicletta elettrica a pedalata assistita.

La visione strategica aziendale della start up Ekletta è infatti quella di creare un modello di bicicletta elettrica, che segua gli stessi standard e le medesime procedure di un’azienda del settore automotive. Si tratta di una bicicletta elettrica a pedalata assistita, equipaggiata con un poderoso ed esclusivo motore giapponese Dapu, un raffinato design Made in Italy curato da Ex Novo e la importante certificazione di sicurezza tedesca Tuv.

Ekletta, la E-bike del futuro parla italiano-1

 

C come “capperi…che soddisfazione!”.

L’azienda può già vantare ben 90 punti vendita in Italia con officina specializzata ed i primi distributori nel nostro bel vecchio continente; Ekletta è stata scelta tra le 10 migliori startup di UniCredit Start Lab dopo appena 11 mesi dalla sua creazione;
Il brand è stato selezionato nel 2014 dal team Superbike BMW Motorrad Italia, per l’utilizzo del modello Naked come mezzo ufficiale di trasporto nei paddock delle piste internazionali Superbike; Ekletta è la bicicletta ufficiale del 118 di Bologna, a partire da Domenica primo ottobre, durante la visita del Santo Padre nella città felsinea. La bicicletta sarà infatti il mezzo di supporto in dotazione agli “angeli” del servizio 118.

Ekletta, la E-bike del futuro parla italiano-5

C come “ci piacciono tutti i modelli proposti!”.

Tutti i prodotti proposti da Ekletta, che nei prezzi variano dai € 1,090.00 del modello MN, ai € 2,890.00 del modello Dug Up, c’hanno colpito per il design originale, la ricercatezza dei materiali e l’efficienza tecnologica.

“Nessuna opera che non abbia un carattere aggressivo può essere un capolavoro.” 

Filippo Tommaso Marinetti

Ekletta, la E-bike del futuro parla italiano-2

Bellissime le linee aggressive del modello Naked R.

Menzione speciale per la Naked R, con le sue linee aggressive che si ispirano al carattere sportivo motociclistico della Ducati Monster e “di nero vestita”, (ispirazione Armani?), in pregiatissimo alluminio. Ci piace moltissimo anche il modello MC, che pare essere la perfetta evoluzione della famosa bicicletta Graziella, nel design moderno che non disdegna lo spirito vintage.

Ingegno Made in Italy.

In un mondo che guadagna a singhiozzi la via dello sviluppo sostenibile, è per noi doveroso lodare una start up che vanta competenza consolidata nel settore automotive, ricerca della qualità a 360 gradi e puro ingegno Made in Italy.

Ci auguriamo che Ekletta continui a bruciare velocemente le tappe come fatto finora, battagliando nel migliore dei modi con i grandi produttori mondiali di E-bikes.

C come…”continuate così!”

Info su www.ekletta.it.

Rispondi