Home Cronaca locale Il futuro di Reina si deciderà in queste ore, Quillon è partito...

Il futuro di Reina si deciderà in queste ore, Quillon è partito per Dimaro

174
0
SHARE
Il futuro di Reina si deciderà in queste ore, Quillon è partito per Dimaro

Il futuro di Reina si deciderà senza dubbio, questa settimana, il suo agente Quillon è già  partito per Dimaro per chiudere definitivamente il discorso sul suo assistito.

Dalle ultime indiscrezioni di casa Napoli, filtra la notizia secondo la quale il procuratore Quillon sarebbe già partito alla volta del Trentino, per raggiungere il ritiro degli azzurri, al fine di avere un colloquio con la dirigenza partenopea riguardo il futuro di Reina, ancora sulle spine per il rinnovo del contratto. A quanto pare nel pomeriggio di ieri Pepe Reina ed il direttore Giuntoli avrebbero pranzato insieme, intavolando già il discorso sul prolungamento del suo contratto in scadenza a giugno 2018.

Come già annunciato in tempi non sospetti, il procuratore dell’estremo difensore spagnolo si sarebbe mosso solo nel  caso in cui si fosse paventata la possibilità di definizione di un’intesa. Per questo motivo è lecito pensare che la telenovela sul futuro di Reina stia finalmente arrivando all‘epilogo finale. Molto probabile, infatti, che nelle prossime ore venga trovato, una volta per tutte, l’accordo, presumibilmente per un rinnovo fino al 2019.

L’incontro  a tre tra Quillon, Reina e Giuntoli, potrebbe già aversi questa sera, o al più tardi domani. Il portiere spagnolo dovrà scogliere il nodo tra  l’accettare un rinnovo fino al 2019, come sembrava ipotizzabile negli ultimi giorni, o l’addio definitivo al Napoli. Ricordiamo, per la cronaca, che Reina non ha ancora giocato una sola partita con i compagni, infatti era assente sia nella gara contro la Bassa Anaunia che contro il Trento.

A questo punto, in un modo o nell’altro, il futuro di Reina dovrà per forza avere uno spiraglio. L’augurio dei tifosi azzurri, dei giocatori e del tecnico è che Pepe resti per il bene di tutti, in primis del Napoli. Lo spagnolo è il vero leader dello spogliatoio, un uomo con gli attributi che in qualsiasi momento si fa in quattro per i compagni, per cui sarebbe assurdo lasciarlo partire.

Rispondi