Home Attualità Gragnano: torna la festa della pasta IGP e del pomodoro. Degustazioni e...

Gragnano: torna la festa della pasta IGP e del pomodoro. Degustazioni e spettacoli dall’8 al 10 settembre

546
SHARE
Gragnano-2017 festa della pasta

Gragnano: torna la festa della pasta IGP e del pomodoro. Degustazioni e spettacoli dall’8 al 10 settembre

Gragnano settembre 2017, dopo quattro anni di assenza, torna la festa della Pasta di Gragnano. “Pasta, amore e…pomodoro”, la festa organizzata dal Consorzio Pasta di Gragnano IGP con il patrocinio del Comune“La nostra pasta è quanto di più italiano si possa immaginare”, afferma con orgoglio il presidente del Consorzio pasta di Gragnano IGP, Giuseppe Di Martino, che con il Direttore Maurizio Cortese ha messo a punto l’intera organizzazione dell’evento.

Una straordinaria rassegna gastronomica articolata su tre giornate che vedrà come protagonista assoluta la pasta. Il taglio del nastro è fissato per domani, 8 settembre quando nella centralissima via Roma a Gragnano, saranno già montate le cucine che permetteranno a grandi chef interpreti della tradizione campana, di preparare prelibati primi piatti per gli ospiti della manifestazione, utilizzando i prodotti di eccellenza proposti dagli 11 pastifici del Consorzio Pasta di Gragnano IGP.

Lo chef Alfonso Caputo dello stellato Taverna del Capitano coordinerà i colleghi del territorio per la serata dedicata interamente alla pasta al pomodoro, alla presenza dei migliori produttori campani: saranno utilizzate, infatti, materie prime di altissima qualità a km 0.

La sera di sabato 9 settembre, invece, sarà il trionfo di un must della cucina campana: la pasta del giorno dopo. Lo chef Peppe Guida del ristorante stellato Antica Osteria Nonna Rosa, darà libero spazio alla sua fantasia e al suo estro creativo nelle rielaborazioni della pasta: un modo per combattere anche gli sprechi alimentari continuando ad esaltare il gusto dei primi piatti.

La Festa della pasta avrà la sua conclusione domenica a pranzo, dove verranno proposti due intramontabili piatti della tavola partenopea tipici dei giorni di festa: la Genovese e il Ragù. Il gran finale sarà affidato a tre chef: con Alfonso Caputo e Peppe Guida sarà presente anche Alfonso Iaccarino, testimonial della Pasta di Gragnano IGP nel mondo.

Nutrito il calendario degli spettacoli, che contribuiranno ad animare La festa della Pasta di Gragnano. “Pasta, amore e…pomodoro”,

Domani sera, alle 22, al termine delle degustazioni, si potrà assistere all’esibizione del comico fondamentalista napoletano, Simone Schettino e, a seguire, l’evento dell’anno: salirà sul palco il giovane ballerino tedesco Sven Otten, che spopola nelle piazze e fa impazzire il web per una sua famosa coreografia inserita in uno spot di una nota compagnia telefonica. C’è grande attesa tra i teenager non solo per la sua esibizione ma anche per la lezione esclusiva di ballo che Sven terrà personalmente in piazza.

Sabato sera, invece, i riflettori saranno tutti per il grande cantautore e sassofonista “Premio David di Donatello”,  Enzo Avitabile che guiderà il pubblico in un percorso di emozioni sonore con i suoi ritmi afro-americani.

Tutte le performance si terranno nello stadio di Gragnano al termine delle degustazioniLe tre giornate, inoltre, saranno allietate dalla presenza di vari e talentuosi artisti di strada.

Rispondi