Home Motori MotoGp d’Austria: Ducati alla ricerca del bis dello scorso anno, oggi prime...

MotoGp d’Austria: Ducati alla ricerca del bis dello scorso anno, oggi prime prove libere

243
0
SHARE
MotoGp d'Austria: Ducati alla ricerca del bis dello scorso anno, oggi prime prove libere

MotoGp d’Austria: domenica sul circuito di Zeltweg la Ducati va alla ricerca del bis dello scorso anno, oggi prime prove libere.

Dopo il grande  trionfo dell’anno scorso anno, in virtù della splendida doppietta messa a segno dalla coppia Iannone-Dovizioso, la Ducati, domenica, cerca il bis sul circuito di Zeltweg, nel MotoGP d’Austria. Oggi, a partire dalle 10, prime libere, subito la Moto3, mentre chiuderà la mattinata la Moto2 alle 10.55. Nel pomeriggio le Libere 2.

Archiviato in fretta il successo di domenica scorsa sul circuito di Brno, Marc Marquez tenterà di allungare in testa alla classifica.Tutti i grandi protagonisti del Motomondiale 2017 si ritrovano, dunque, in Austria, dove dopodomani si corre l’undicesima tappa di questa stagione. Andrea Dovizioso Jorge Lorenzo, i due piloti del team che l’anno scorso dominò sul tracciato dello Spielberg, sono considerati favoriti anche per questa edizione dal dottor Valentino Rossi, il quale ha dichiarato:

“La pista è velocissima, e ci sono frenate importanti. Inoltre le previsioni  meteo non sembrano positive, bisognerà quindi essere molto concentrati. Io cercherò di essere rapido in tutte le condizioni, ma credo che le Ducati siano anche domenica le moto da battere. Dovizioso è molto forte ed anche Lorenzo sa di avere una grande chance per vincere nuovamente come lo scorso anno.”

“Riguardo al leader della classifica piloti, devo dire che lui è velocissimo su tutte le piste, per questo è più avanti di tutti nella graduatoria. Io, invece, ho alti e bassi, a volte sono competitivo, altre soffro molto. A Brno avevo un buon feeling con la moto e lunedì il test è stato positivo. La nuova carena? Forse questa pista non è perfetta per adottarla”. Infine, sul flag to flag, Rossi spiega: “E’ dura per tutti in questi casi. Bisogna trovare il momento giusto per rientrare, ma è sempre diverso. Domenica la pista si è asciugata molto in fretta. Noi certamente siamo chiamati a fare meglio”.

Dal canto suo Marc Marquez ha affermato che lo scorso anno in Austria ha faticato non poco, finendo solo quinto. La sua moto in realtà mancava di accelerazione e la gomma posteriore era decaduta parecchio. Domenica per lo spagnolo c’è l’occasione per rifarsi. Il pilota all’assoluta ricerca di punti, in questo MotoGP d’Austria, è sicuramente Maverick Vinales. Infatti la classifica lo vede in seconda posizione alle spalle del connazionale, con 14 punti di ritardo.  “La pista mi piace, l’anno scorso con la Suzuki ero andato abbastanza  bene. Nei test abbiamo trovato un bel ritmo. Sono molto  ottimista e davvero pronto anche se, date le condizioni meteo instabili, dovremo prepararci per tutte le situazioni“. Queste le parole di Vinales, ieri, in conferenza stampa.

Rispondi