Home Attualità New York Manhattan: pick up piomba su pista ciclabile 8 vittime 15...

New York Manhattan: pick up piomba su pista ciclabile 8 vittime 15 feriti

275
SHARE
New York Manhattan Terrorista isolato compie strage di ciclisti

Sangue a New York Manhattan: un pick up piomba su pista ciclabile affollata mietendo terrore e morte, almeno le 8 vittime e  15 i feriti.

Ancora sangue e terrore nel mondo, a causa di un nuovo atto di terrorismo. Ore 15, un pick up, a New York Manhattan si fionda su una delle piste riservate ai ciclisti, più affollate della zona, non distante  dal World Trade Center, il ‘Ground Zero’, dove avvenne la strage  dell’11 Settembre 2001. L’impatto procura almeno otto morti e 15 feriti, tuttavia il bilancio potrebbe anche salire.

Intanto il capo della polizia Jim O’Neill, il governatore Andrew Cuomo ed il sindaco di New York Bill de Blasio hanno comunicato  annunciato che si è trattato di “un nuovo  atto terroristico, questa volta particolarmente vile“, perché ha approfittato della giornata  di Halloween, in cui migliaia di persone si riversano per le strade di New York Manhattan. Dopo quello delle Torri Gemelle, l’attentato di ieri pomeriggio  è il primo vero atto terroristico subito dalla città americana, che piange altre vittime innocenti. Per il presidente degli Stati Uniti  Donald Trump, che ha immediatamente twittato, con il governatore di New York, si è trattato di “un altro attacco compiuto da un uomo malato e pazzo”.

L’attentatore è un uomo con una lunga barba  vestito di scuro, con una giacca con una riga rossa al centro. Corre per le strade della città impugnando tra le mani quella che appare come un’arma. La polizia, per fortuna riesce a colpirlo ad una gamba. A quanto pare si tratta di un ventinovenne di nome Sayfullo Habibullaevic Saipov, di origini uzbeke e sarebbe arrivato negli Stati Uniti sette anni fa.

Il giovane è’ stato messo fuori causa dalla polizia, a circa  un chilometro da dove ha compiuto la carneficina; mentre  veniva fermato gridava “Allahu Akhbar“. Con il suo pick-up, preso a noleggio ha lasciato l’autostrada urbana che costeggia l’Hudson, e all’impazzata ha percorso la pista ciclabile seminando panico e sangue, investendo ciclisti e pedoni. Sei persone sono morte investite dall’attentatore, mentre le altre due vittime hanno avuto un infarto e sono quindi decedute poco dopo in ospedale.

Secondo la polizia americana Saipov, era un cane sciolto o lupo solitario che dir si voglia. Finora non è giunta nessuna rivendicazione per questo attentato a New York Manhattan, ciò nonostante le modalità, in cui è avvenuto, come l’uso di un furgone a noleggio fanno pensare all’Isis”, come ha dichiarato anche la stessa direttrice del sito di monitoraggio del terrorismo di fede islamica. 

Rispondi