Home Cultura Notte dei Filosofi a Napoli, nella bellissima cornice del Maschio Angioino

Notte dei Filosofi a Napoli, nella bellissima cornice del Maschio Angioino

558
SHARE
Notte dei Filosofi a Napoli, nella bellissima cornice del Maschio Angioino-1

Notte dei Filosofi 2017, evento ricco di appuntamenti.

Napoli città che profuma d’arte e di storia, ma anche di filosofia come testimoniano le sue radici greche. Quale luogo migliore dunque, se non il capoluogo partenopeo per ospitare l’edizione 2017 della “Notte dei Filosofi”, evento ricco di appuntamenti che si svolgerà nell’intera giornata di Sabato 11 Novembre dalle 9 alle 23 nella splendida cornice del Maschio Angioino? Si comincerà esattamente alle 9:30, nel cortile del’antico castello, con “Bambini in Filosofia”, uno spettacolo fatto di giochi e voci, condotto da Giuseppe Ferraro ed Anna Seria.

Focus sul Mediterraneo.

Alle 12, alla Notte dei Filosofi, sarà la volta della “Filosofia in Africa”, un incontro con Pedro Miguel (Maestro Sousa) che avrà ad oggetto un focus sul Mediterrano, simbolo di congiunzione tra il mondo orientale e quello occidentale, di scena nella Sala della Loggia. A seguire, ci sarà poi il Convito dei Migranti Residenti”, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Casba, con interventi ed esperienze di persone provenienti da diverse parti del mondo. Tra le tante, Jomae Solis (Ecuador), Pierre Preira (Senegal), Chitra Aluthwatta (Sri Lanka). Nel pomeriggio, da non perdere, sempre nella Sala della Logia, “Filosopia Pop” di Tommaso Auriemma che con i suoi video romanzati, introduce un nuovo metodo di comunicazione filosofica, accessibile a tutti.

Notte dei Filosofi a Napoli, nella bellissima cornice del Maschio Angioino-2

Musica d’autore.

Un’ora dopo, inizierà il corteo della città in filosofia, con Francesca Iavarone che con il suo flauto, farà da sfondo a voci collettive che leggeranno testi portati da casa ed un ascolto del motivi della “Notte dei Filosofi sull’essere ed il divenire” e della “Città in Filosofia” di Giuseppe Ferraro. Nell’occasione, lo scugnizzo del Jazz Danise, con le sue note avvolgerà l’intero ambiente della fortezza. Il corteo attraverserà, nella Sala dell’Armeria, le immagini raccontate negli scatti dei fotografi Fulvio Ambrosio, Ilaria D’Atri, Maurizio Esposito e Vincenzo Pagliuca. Sempre nella stessa sala, seguirà la sezione “L’immagine in movimento”, a cura di Giovanna Callegari, Lia Polcari e Marco Restucci.

Intervento del Sindaco Luigi De Magistris alla Notte dei Filosofi.

Alle ore 21, si salirà lo scalone che porta nella Sala dei Baroni dove l’arpa di Zena Rodunti e la danza di Roberto Zavino, apriranno il Simposio sull’Amore. Attraverso gli inteventi di Luigi De Magistris, Antonello Ardituro, Nino Daniele, Stefano De Franciscis, Giuseppe Ferraro, Raffaele Giglio, Pino Imperatore, Simona Marino, ci sarà occasione di parlare di quanto amore sia rimasto ancora nelle professioni del politico, del medico, del magistrato e dell’artista. Una sorte di Consiglio Notturno insomma, proprio come quello che Platone usava tenere quando si doveva decidere sulle sorti della città, notturno perché la notte porta anche consiglio e serve ad alimentare i sogni di una città che ha bisogno di sognare l’avvenire, per ritrovare quella cura e quel rispetto del bene comune che tanto si stanno perdendo ai giorni nostri.

 

Rispondi