Home Italia Regionali in Sicilia: exit poll danno Musumeci come più votato, sconfitto Pd

Regionali in Sicilia: exit poll danno Musumeci come più votato, sconfitto Pd

210
SHARE
Regionali in Sicilia: exit poll danno Musemuci come più votato, sconfitto Pd

Elezioni Regionali in Sicilia:  gli exit poll danno Musumeci davanti a tutti gli altri candidati. Netta sconfitta del Pd.

Secondo gli exit poll di questa mattina nelle elezioni regionali in Sicilia, Musumeci, il candidato del centrodestra sarebbe davanti a tutti gli altri con una percentuale tra il 36 ed il 40%. Di poco dietro Cancellieri con il 35/37%. Dunque, nonostante lo spoglio delle schede sia tuttora in corso, sembra già stabilito il possibile scenario che uscirà dalle urne: tutto lascia pensare ad un ballottaggio per la poltrona di Palazzo d’Orleans tra Nello Musumeci e Giancarlo Cancellieri.

Gli exit poll dicono che i due sfidanti sono separati da circa tre punti percentuali, fra il 36 e il 40% il primo e fra il 33 e il 37% il secondo. Tutti gli altri sono fuori dai giochi. Il candidato di centrosinistra e ApFabrizio Micari, pare non sia riuscito  a superare il 20% mentre il candidato della sinistra, Claudio Fava, si è fermato addirittura sotto il 10; infine  Roberto La Rosa, di Siciliani Liberi, ha ricevuto preferenze per una percentuale tra lo 0 e il 2%.

Per quanto riguarda le singole liste, il M5S si assesta come il primo partito, con un consenso pari al 30-34%. Un abisso con  tutti gli altri partiti: Forza Italia al 13-16%FdI-Lega al 5-8%; l’Udcal 6-10%, il Pd tra il 9 e il 13%, Ap tra il 2 e il 5% e la lista I cento passi che esprime Fava tra il 5 e l’8%. Si tratta, naturalmente sempre di exit poll, ossia sondaggi effettuati con gli elettori, all’uscita dal seggio, da parte di questi organi addetti, facendo esprimere loro, in segreto, lo stesso voto espresso in cabina elettorale.

Per le proiezioni sui voti reali bisognerà aspettare la tarda  mattinata: lo spoglio delle schede iniziato alle 8, dovrebbe concludersi intorno alle 11,12. Da queste regionali in Sicilia, il dato politico che viene fuori è la bruttissima figura fatta dal centrosinistra, che ha raccolto la metà dei voti dei suoi avversari e che anche aggiungendo  i consensi raggranellati dalla coalizione di Fava si sarebbe comunque piazzato solo terzo.

At al proposito Matteo Ricci, responsabile Enti locali del Pd ha dichiarato senza mezzo termini che  si tratta di una sconfitta tanto netta quanto tuttavia già annunciata. Sulla sua stessa lunghezza d’onde Lorenzo Guerini, coordinatore della segreteria del Nazareno il quale ha affermato :

Se i risultati reali confermeranno gli exit poll ci troveremmo di fronte ad una pesante sconfitta che era nell’aria da qualche tempo. Verificheremo, ovviamente, anche  i risultati finali delle liste e dei candidati ma quel che è lampante è che la sfida lanciata generosamente e coraggiosamente da Fabrizio Micari non è bastata per vincere le elezioni regionali in Sicilia“.

Rispondi