Home Calcio Tris azzurro al San Paolo ed il Crotone è servito!

Tris azzurro al San Paolo ed il Crotone è servito!

311
SHARE
Tris azzurro al San Paolo ed il Crotone è servito

Tris azzurro al San Paolo ed il Crotone è servito!

Gli azzurri calano il tris, al San Paolo, contro il Crotone, grazie ad una doppietta di Lorenzo Insigne, che, questo pomeriggio, di sicuro merita l’appellativo de “il Magnifico” ed una rete di Mertens che fissano il punteggio finale sul 3 a 0.

Una prontissima reazione della squadra di Sarri, dopo la sconfitta di martedì scorso in Champions League. Il Napoli domina in lungo ed in largo per tutta la gara, anche se per sbloccare il match c’è  voluto un calcio di rigore, peraltro indiscutibile, trasformato, dopo mezz’ora di gioco dal piccolo grande talento di Frattamaggiore.

Con questo tris, la formazione partenopea, in attesa del posticipo di questa sera tra Palermo e Roma, si gode la seconda posizione in classifica, sperando in un regalino da parte dei rosanero di Lopez.

La sorpresa della partita è la presenza tra i titolari di Leonardo Pavoletti, che scalza il polacco Milik ed il belga  Mertens che vanno in panchina.  Una mossa che, forse, nessuno si attendeva. Sono ben quattro le novità rispetto al match con il Real, in campo Strinic, al posto di Ghoulam, Chiriiches, in luogo di Albiol, Jorginho, invece di Diawara, Pavoletti, al posto di Mertens. L’allenatore dei calabresi, Nicola, invece, sceglie Trotta quale partner di Falcinelli in fase offensiva per un 4-4-2 abbottonato in cui gli esterni alti Rodhen e Stoian hanno principalmente compiti difensivi.

Il copione della partita è già scritto prima di mettere la palla al centro del campo: il Napoli è chiamato ad aggirare la difesa del Crotone con  le due ali Insigne e Callejon, spesso molto larghi.

Nel secondo tempo gli ospiti rientrano sul terreno di gioco più propositivi e talvolta impensieriscono la retroguardia partenopea approfittando dei soliti errori commessi dagli azzurri in fase di disimpegno. Intanto Sarri vedendo Rog, già ammonito, un pò nervoso, dopo aver commesso un secondo fallo che poteva costare caro, decide di non rischiare e lo sostituisce con Zielinsky. Quindi, opta, poco dopo, per la sostituzione di Pavolettti con il folletto Mertens.

Al ventesimo della ripresa, l’arbitro Mariani assegna al Napoli un altro calcio di rigore per un contrasto tra Sampirisi ed Hamsik, dal campo apparso dubbio. Mertens, da poco in campo,  fa centro dal dischetto e sale a 19 reti in campionato. A quel punto il Crotone si disunisce, permettendo alla squadra di casa di calare il tris con Insigne, freddo davanti al portiere Cordaz, dopo aver agganciato benissimo uno splendido lancio di Jorginho.

Fino al novantesimo non succede nulla di speciale, c’è spazio solo per qualche cambio, un paio di occasioni per Mertens, l‘esordio in A di Cuomo e tanto possesso palla degli azzurri in attesa del triplice fischio del direttore di gara.

Rispondi