8 anni di carcere per un uomo che ha terrorizzato il testimone nel caso di R. Kelly

Un parente di uno degli aiutanti di R. Kelly è stato condannato a otto anni di carcere per aver intimidito un testimone nel procedimento penale contro il cantante. Nel giugno dello scorso anno, ha dato fuoco a un’auto davanti alla casa in cui si trovava il testimone.

Lo ha fatto per impedire al testimone di collaborare nel caso contro il cantante. Gli investigatori hanno poi scoperto che l’uomo ha cercato su Internet le proprietà esplosive di fertilizzanti e motori diesel. Ha anche cercato modi per intimidire i testimoni e per i paesi che non hanno un trattato di estradizione con gli Stati Uniti.

“Le intimidazioni ai testimoni e le minacce alle vittime di reati minano il nostro sistema giudiziario e non saranno tollerate”, ha affermato il procuratore generale. “La giustizia userà tutti i mezzi contro coloro che perpetrano violenze per mettere a tacere le vittime e ostacolare la giustizia”.

L’uomo è stato arrestato due mesi dopo l’incendio. Altri due sono stati arrestati con l’accusa di corruzione e intimidazione di testimoni. Le cause contro questi due uomini sono ancora pendenti.

sfruttamento sessuale

R. Kelly è nato alla fine di settembre peccatore Tratta di esseri umani a scopo di prostituzione forzata, sfruttamento sessuale ed estorsioni. Secondo l’America modalità Rischia anni di carcere. La punizione sarà decisa il 4 maggio.

Dagli anni ’90, diverse donne hanno accusato Kelly di violenza sessuale. Ha guadagnato fama con successo globale Se potessi tornare indietro nel tempo occupazione Penso di poter volare. Gli abusi sono stati ampiamente segnalati nel documentario nel 2019 Sopravvivere a R. Kelly. È stato arrestato pochi mesi dopo la pubblicazione del documentario.

READ  Una nave da guerra olandese per la prima volta da molto tempo in Asia orientale

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24