8 trucchi psicologici per la perdita di peso per un’alimentazione sana

Se vuoi perdere peso, dovresti mangiare cibi sani e fare esercizio fisico spesso. Diverse strade portano a Roma, ma sappiate che ci sono anche trucchi psicologici oltre al mangiare e all’esercizio. Otto consigli supportati da uno studio.

Perdere peso può essere un compito arduo. Anche se tendi a considerare veri i risultati impressionanti dei tuoi amici, spesso ha senso apprezzare metodi scientificamente supportati. Ciò che funziona per una persona può fallire completamente per un’altra. Ad esempio, potresti trarre beneficio dal seguire una dieta ipocalorica, mentre altri hanno più successo seguendo una dieta cheto. Fino a quando il mondo scientifico non elaborerà una pillola che scioglie il grasso in eccesso come neve al sole, resta una questione di tentativi ed errori.

Trucchi psicologici mentre si perde peso

Parlando di scienza, esistono interessanti studi scientifici che si concentrano sull’aspetto psicologico della perdita di peso. Oltre al tuo comportamento alimentare e di esercizio, regola anche i dettagli più fini della tua vita. Dai un’occhiata a questi 8 trucchi psicologici secondo la scienza e decidi quale metodo usare.

1. Appendi uno specchio nella tua sala da pranzo

Vedere il cibo fa mangiare, ma in molti casi vedere il cibo può effettivamente aiutarti a mangiare di meno. Ricerca Dimostra che le persone che mangiano davanti allo specchio godono di meno cibo spazzatura e quindi consumano meno. D’altra parte, chi mangia cibi sani gode di più dei pasti e ha una maggiore autostima.

2. Organizza la tua cucina

Una casa in ordine è elegante e questo vale anche per la cucina. a partire dal questa indagine Risulta, passare solo 10 minuti in una cucina disordinata ti rende più propenso a cercare spuntini malsani. In questo modo ottieni una media di 100 calorie in più, che in realtà non si traducono in una perdita di peso. Non solo una cucina ordinata significa che sei meno incentivato a fare uno spuntino, ma sei anche più propenso a mangiare qualcosa di sano, come le carote.

READ  I Red Lions sfondano il muro spagnolo solo dopo il primo tempo e raggiungono le semifinali | le Olimpiadi

3. Usa il dimmer

Una buona illuminazione non è l’unico motivo per installare un apparecchio poco illuminato. L’illuminazione soffusa influisce sulla psiche di una persona e ti fa sentire meno affamato. A partire dal Ricerca Spiega che l’illuminazione limitata ti assicura di goderti un pasto più lungo, mangiare più lentamente e consumare il 18% di calorie in meno.

4. Menta contro l’appetito

Potresti non pensarci subito, ma la menta può davvero aiutare con la perdita di peso. La menta è tradizionalmente considerata un piacere dopo cena, ma mangiare una caramella alla menta prima di un pasto può frenare efficacemente le voglie di cibo. Uno studio ha pubblicato i suoi risultati in appetito, ha scoperto che le persone che fumavano la menta piperita ogni due ore erano meno affamate e più concentrate di quelle che non lo facevano. Un ulteriore vantaggio è che l’uso della menta prima dei pasti riduce il numero di calorie assunte. I partecipanti hanno consumato 2.800 calorie in meno a settimana.

5. Mangiare fuori? Trova una cameriera o un barista magro

Se esci a mangiare e vuoi comunque perdere peso, prova a rivolgerti a un cameriere o al servizio di cameriera. un uno studio 497 pasti in 60 ristoranti mostrano che tendi a mangiare di più se i camerieri sono obesi. Un cameriere con un alto indice di massa corporea è chiaramente un buon motivo per ordinare un dessert, ad esempio. Ora possiamo immaginare che non sia appropriato chiedere specificamente un cameriere o una cameriera. In questo caso, si tratta di una buona dose di moderazione. Pianifica in anticipo cosa vuoi mangiare e quanto vuoi bere.

READ  Il medico di IC Diederik Gommers alla fine del lockdown: "Ritorno alla vita"

6. Fornire colori contrastanti

Pasta bianca con besciamella su un piatto bianco in cerca di guai. Almeno se vuoi perdere peso. un Ricerca pubblicato in Giornale di ricerca sui consumatori Spiega che le persone tendono ad accontentarsi di una porzione più piccola se il loro pasto contrasta con il colore del piatto. Il blu è una tonalità particolarmente forte quando si tratta di controllare l’appetito. Ricerca a Giornale internazionale dell’obesità Indica che un pasto servito su un piatto bianco con un bordo blu è ampio e soddisfacente. Tutti i fogli blu sembrano essere i migliori. “I colori blu rendono il cibo meno attraente, mentre i colori più caldi, in particolare il giallo, hanno l’effetto opposto”, ha detto il professore. Val Jones.

7. Niente snack durante Netflix

I tuoi genitori potrebbero aver cercato di insegnarti che cenare davanti alla TV è dannoso. Ciò ridurrà la tua concentrazione e ti renderà più difficile sapere esattamente cosa hai mangiato. un uno studio pubblicato in Archivi di medicina interna Fa un passo in più. Gli scienziati hanno scoperto che gli spuntini durante i talk show e le commedie sono associati a un’alimentazione relativamente sana. Se ti piace uno spuntino durante un film d’azione o un dramma, la possibilità di mangiare cibo spazzatura è molto maggiore e la possibilità di perdere peso con successo è inferiore.

8. Le posate grandi sono un investimento intelligente

taiwanese Ricerca a Rapporti psicologici Il funzionamento della mente umana durante un pasto mostra che i cucchiai aiutano le persone a servire di più. Secondo lo studio, l’utilizzo di posate leggermente più grandi offre una migliore esperienza culinaria. Inoltre, puoi offrire porzioni più piccole. La conclusione è chiara: se vuoi goderti di più il tuo pasto e mangiare di meno, investi in un buon set di posate.

READ  La pediatra ed epidemiologa Patricia Brugging: "Lasciate che i bambini costruiscano l'immunità naturale"

Controlla anche Questi quattro consigli Per fornire circa 600 calorie al giorno.

Risposta all’articolo:

8 trucchi psicologici per mangiare più sano e meno

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24