Aiuta i cani per l’Italia in missione per trovare Samuel (22), un soldato olandese scomparso da 2 mesi.

Il nuotatore Samuel potrebbe essere stato ucciso 2 mesi fa nel lago italiano Braziano. Il suo corpo non è stato trovato dopo ripetute ricerche. Sgradevoli ad amici e parenti, ora sono impegnati in un ultimo tentativo di ricerca.

Amici e parenti di Samuel Bouzadi (22) si rifiutano di arrendersi perché credono fermamente che non siano stati fatti tutti gli sforzi per trovarlo. A causa della distribuzione aggiornata dell’esperto Signy Johonton, Spero di trovare Samuele nei prossimi giorni e portarlo a casa. L’ultimo tentativo di organizzarsi attraverso il crowdfunding.

“Non farebbe il bagno nel lago, vero?”

Jack, che vide Samuel nuotare in lontananza, pensò: “Finché non va bene”. Venerdì mattina, 25 giugno, Jack e Samuel hanno deciso di fare un tuffo nel lago italiano di Braziano. I due amici hanno viaggiato in giro per l’Europa in un furgone per alcune settimane. Dopo la Svizzera, sono ora giunti in Italia, vicino a un grande lago vulcanico a nord di Roma.

Quando Jack torna a riva, vede Samuel continuare a nuotare. “Comunque non farà il bagno nel lago”, pensò Jack, cercando di chiamarlo dalla riva. Ma ormai Samuele non aveva sentito. In pochi minuti era fuori vista. Gli manca da quel giorno.

Vedere

Non un grande nuotatore

Si crede che Samuele sia annegato. I suoi amici pensano che Samuel volesse nuotare fino all’altra sponda del lago per cinque miglia, anche se prima non aveva detto nulla. “Samuel sa nuotare, ma non bene”, afferma Daniel von Dutcom. Appartiene al gruppo di amici di Samuel e Jack.

“Ha ricevuto il suo diploma all’età di 11 anni, ma non aveva esperienza di nuoto in laghi grandi, profondi e freddi”, afferma Daniel. Tuttavia, era noto per essere impulsivo, a volte qualcuno che non apprezzava appieno le circostanze.

READ  Cresce il numero dei contagi da corona in Italia a causa delle feste del Campionato Europeo

Cani guida di Signy

Poiché Samuel non tornava, Jack diede l’allarme. Daniel si è subito recato in Italia, e sono state avviate diverse ricerche, durante le quali il lago è stato perquisito per diversi giorni. Furono chiamati i vigili del fuoco di Roma, e una squadra di ricerca, che normalmente opera intorno al Lago Carta, si è recata al Lago Braziano, ei cani di Signy dai Paesi Bassi sono venuti alla ricerca di Samuel.

Quei cani hanno guadagnato il loro incoraggiamento tra gli altri dopo lo tsunami in Giappone e il terremoto nelle Filippine. Sono stati coinvolti anche nella ricerca dei dispersi. I cani hanno attaccato il lago, ma i vigili del fuoco italiani non hanno voluto spostare l’area di ricerca. I subacquei sono entrati in acqua, ma Samuel non era disponibile.

Ultima ricerca

La ricerca è attualmente di nuovo attiva dopo 2 mesi. Questo dovrebbe essere l’ultimo tentativo di trovare Samuel e riportarlo a casa. Secondo Daniel, è ancora difficile per la famiglia trovare il corpo. Un’altra squadra Signy partirà per l’Italia oggi e domani.

Il team sta portando più cani, oltre a attrezzature speciali subacquee, sonar e telecamere per la gestione della profondità. “L’area di ricerca dovrebbe essere ora liberata. La ricerca verrà condotta a una profondità compresa tra 50 e 120 metri. “Cercheremo per i primi 5 giorni da lunedì e torneremo il fine settimana del 28 agosto.”

Fondi per riunioni

Daniel non è andato in Italia a causa del costo. Secondo Daniel, l’operazione di Signy costerà circa 10.000 euro, e gli esperti del sonar e il robot subacqueo avranno bisogno di 5.000 euro.

È con lui per la seconda volta Campagna di raccolta fondi in un incontro Cercando di pagare per la ricerca. Spera che gli esperti dei Paesi Bassi possano unirsi ora. Una lettera antincendio è stata inviata alla Farnesina con la richiesta di dispiegare tutte le risorse possibili. Il ministero non ha ancora risposto alla lettera.

READ  Italian Lodi, un anno dopo

Guarda i telegiornali su questo argomento qui.

Vedere

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24