Alcuni casi di vaiolo delle scimmie in Olanda e Spagna indagano sul Festival dell’orgoglio come possibile incendio | l’interno

AggiornareIl virus Monkeypox è stato classificato come malattia A sulla base dei consigli del Royal Institute of Animal and Plant Health (RIVM), il che significa che le infezioni dovrebbero essere segnalate o sospettate immediatamente. Lo ha affermato il Dipartimento per la salute, il benessere e lo sport (VWS). Tuttavia, il ministro Ernst Kuipers non si aspetta grossi problemi a causa del virus.

Il virus Monkeypox è stato diagnosticato in una seconda persona nei Paesi Bassi. Lo riferisce l’Istituto nazionale di sanità pubblica e ambiente (RIVM). Il secondo risultato positivo del test è arrivato oggi, dopo che qualcuno ieri è risultato positivo al virus.

Il ministro Kuipers (Sanità pubblica) non si aspetta che il virus possa causare gravi problemi nei Paesi Bassi. “È bene sottolineare che non è prevista alcuna azione di massa. Il modo in cui viene trasmesso il vaiolo delle scimmie e i sintomi relativamente lievi nella maggior parte delle persone significano che non è prevista alcuna pressione sulle cure. I Paesi Bassi sono stati vaccinati contro il vaiolo fino al 1974. Si prevede, anche dopo tutto questo tempo, che questa vaccinazione avrebbe comunque fornito protezione contro il vaiolo delle scimmie. I Paesi Bassi hanno anche vaccini contro il vaiolo che forniscono protezione contro il vaiolo delle scimmie”.

Tanto lavoro per tutta la filiera sanitaria.

Secondo la professoressa Chantal Bleecker-Rover di Radboud UMC, l’epidemia di vaiolo delle scimmie non è motivo di panico. Prevede che la malattia “richiederà molti sforzi” da parte di RIVM, GGD e dell’intera catena sanitaria. Il professore specializzato nell’epidemia di malattie infettive stima che la possibilità di fermare questo focolaio sia maggiore di quella del Corona virus.

READ  Conducente di un treno giapponese ad alta velocità che lascia la cabina di pilotaggio per il bagno | all'estero

Blaker Rovers discute il perché su Twitter. Dice che il virus che causa il vaiolo delle scimmie è causato principalmente da un contatto intenso e solo dopo che le persone hanno sviluppato i sintomi. Le protuberanze sulla pelle causate dalla malattia sono “molto chiare e riconoscibili”.

vaccino efficace

È disponibile anche un efficace vaccino contro il vaiolo delle scimmie: i vaccini che agiscono contro il vaiolo possono anche combattere questo virus. Il professore scrive che se somministrato al momento opportuno a una persona che è stata in contatto con una persona malata, può anche prevenire i sintomi o almeno ridurre il rischio di sviluppare una grave malattia. Venerdì, RIVM ha annunciato che la prima infezione era stata rilevata nei Paesi Bassi. In altri paesi europei, decine di persone hanno recentemente contratto la malattia.

Per interrompere la trasmissione, è importante che le persone siano consapevoli dei disturbi che provoca e poi vadano in isolamento. I primi sintomi compaiono da 5 a 21 giorni dopo l’infezione. Prima che appaiano vesciche e protuberanze sulla pelle, le persone hanno disturbi come febbre, mal di testa, mal di schiena e linfonodi ingrossati. Bleeker-Rovers consiglia alle persone che sono state in contatto con un sospetto paziente con la malattia, o sono state in un luogo in cui si è sviluppata l’infezione, come il Darklands Festival in Belgio, di contattare un medico con questi sintomi.


vaiolo delle scimmie

Un internista preferisce parlare di vaiolo delle scimmie per evitare confusione. Il termine olandese vaiolo delle scimmie è spesso usato ad Aruba, Bonaire, Curaçao e Suriname per riferirsi all’impetigine. Questo è un caso molto diverso. Il professore dice che nemmeno le scimmie a cui si riferisce il nome sono vere. “Il virus è stato identificato per la prima volta solo nelle scimmie importate dall’Africa, ma si trova principalmente nei roditori”.

Il professore osserva che i bambini, le donne incinte e le persone con un sistema immunitario compromesso corrono un rischio maggiore di complicazioni e morte. “La maggior parte delle persone guarisce da sola dopo 2 o 4 settimane. Rimangono contagiose fino a quando le croste non si asciugano”.

Maspaloma

Nel frattempo, le autorità spagnole stanno indagando se il virus del vaiolo delle scimmie sia stato diffuso attraverso un festival dell’orgoglio nell’isola turistica di Gran Canaria, riporta il quotidiano spagnolo El Pais. Circa 80.000 persone dalla Spagna e dall’estero hanno partecipato al popolare festival Gay Pride di Maspalomas dal 5 al 15 maggio. Un uomo di Madrid, un uomo dall’Italia e un uomo di Tenerife sono risultati positivi al virus dopo aver partecipato al festival.

Finora sono stati registrati trenta infortuni in tutta la Spagna. Inoltre, erano noti 23 “casi sospetti”. E a Madrid, venerdì il ministero della salute spagnolo ha chiuso una sauna dopo essere stata identificata come una possibile fonte di incendio. Almeno 23 persone sono rimaste ferite nel vicino Portogallo.

L’organizzatore dell’International Gay Darklands Festival, che si è svolto all’inizio di questo mese ad Anversa, ha riferito venerdì che il servizio sanitario del governo belga ha anche rintracciato tre infezioni da vaiolo delle scimmie in quel festival. Secondo l’organizzazione, c’è motivo di credere che il virus sia stato portato dai visitatori del festival dall’estero.

READ  Residui utilizzati per i test sugli incidenti stradali in Francia | le auto

Guarda i nostri video sul virus del vaiolo delle scimmie:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24