Altri cinque dispersi dopo la rottura del ghiacciaio in Italia

AFP

Notizia NO

In Italia, cinque persone sono ancora disperse dopo lo scoppio di un ghiacciaio nelle Dolomiti. Tredici persone erano ancora disperse ieri, ma sette non sono rimaste uccise nella rottura del ghiaccio. Una persona è rimasta ferita ma è stata ricoverata in ospedale.

Domenica Una parte del ghiacciaio della Marmolada si è staccata. A oltre 3300 metri, è la vetta più alta di quella parte delle Alpi. La valanga caduta ha provocato una valanga che ha ucciso almeno sette persone.

Immediatamente è stata avviata una massiccia operazione di salvataggio e recupero, ma il ghiaccio era così instabile che è diventato molto difficile. Quindi gli operatori umanitari stanno usando droni ed elicotteri per trovare persone e portarle in salvo.

Segnali dal telefono

Vengono utilizzate attrezzature speciali per raccogliere segnali dai telefoni cellulari sotto il ghiaccio, ma i funzionari tengono conto del fatto che la massa è così alta che non tutti saranno trovati. Marmellata è attualmente chiusa ai turisti per ospitare squadre di soccorso.

Guarda come si è rotto il ghiaccio domenica:

‘Strano spettacolo sul ghiacciaio dopo la rottura della vetta della Marmolada’

Gli scienziati affermano che il riscaldamento globale rende più difficile prevedere quanto siano stabili i ghiacciai. La maggior parte dell’Italia deve fare i conti con temperature estremamente elevate. A Bolzano, non lontano dalla Marmolada, negli ultimi giorni sono stati oltre i trenta gradi.

READ  Come i parenti degli assassini della mafia italiana desiderano giustizia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24