Arrestato in Italia l’ex presidente del Consiglio della Catalogna

L’ex primo ministro della provincia spagnola della Catalogna Carlos Puigdemont è stato arrestato in Italia. Era in Sardegna ed è venuto a visitare una mostra. La domanda ora è se sarà in carcere dopo 25 anni. Tutto dipende dal fatto che venga deportato e su quale terra.

L’avvocato di Buchtemont dice che è stato arrestato dalla dogana quando Alghero è arrivato in aeroporto. Contro l’ex premier è stato emesso un mandato di cattura internazionale. Venerdì un giudice italiano deciderà se Puigdemont sarà rilasciato o deportato in Spagna. Sarà processato questa mattina.

Puigdemont, l’avvocato dell’ex primo ministro, dice di essere andato in Sardegna per visitare una mostra d’arte e consultarsi con i funzionari locali. Dal 2017 è deportato in Belgio per sfuggire al processo nei tribunali spagnoli.

In Spagna la notizia è arrivata come una bomba. “Controlla tutti i giornali e i media”, afferma la giornalista Carlene Devon.

25 anni di carcere

La Spagna vuole fare causa per la sua parte nella divisione fallita della Catalogna nel 2017. Dopo il referendum, l’allora sovrano dichiarò l’indipendenza, dopo di che i leader politici furono arrestati o costretti a fuggire all’estero. Puerto Montt rischia fino a 25 anni di carcere se condannato. “Ha la possibilità di essere espulso”, dice Carlin Devon.

La Spagna lo vuole per frode e tradimento. La Germania non vuole espellerlo nel 2018 per questi motivi, quindi la domanda è cosa farà l’Italia. Fino all’estate scorsa Puigdemont aveva l’immunità come deputato al Parlamento europeo, ma quella protezione era scaduta”, ha detto Carligine Devon. Puigdemont si è rivolto alla Corte di giustizia europea, ma è rimasto fedele alla decisione del parlamento. “Non sarebbe andato in Italia con l’intenzione di essere arrestato. Ma doveva essere consapevole del pericolo che correva”.

READ  Ericsson in uscita dall'Inter per divieto defibrillatore in Italia

Dopo che Puigdemont è stato eletto eurodeputato nel 2019, ha goduto dell’immunità parlamentare fino all’inizio di quest’anno. Tuttavia, nel marzo di quest’anno, il Parlamento europeo ha approvato una richiesta per rafforzare l’immunità della Spagna.

Lotte a Barcellona

Se Puigdemont viene consegnato, ci saranno senza dubbio ripetute lotte. Probabilmente non saranno così grandi come nel 2017.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24