Avi Loeb su UAP e un possibile collegamento con Oumuamua

Il Pentagono sta per riferire al Congresso che alcuni UAP sono reali, ma la loro natura è sconosciuta. Se l’UAP proviene dalla Cina o dalla Russia e rappresenta un rischio per la sicurezza nazionale, la sua esistenza non sarà divulgata al pubblico. Quindi, è ragionevole concludere che il governo degli Stati Uniti crede che alcune di queste cose non siano di origine umana. Ciò lascia due possibilità: o gli UAP sono fenomeni naturali terrestri o sono di origine extraterrestre. Entrambe le possibilità indicano qualcosa di nuovo e interessante che non sapevamo prima. Quindi lo studio dell’UAP deve passare dall’occupare punti di discussione per amministratori e politici della sicurezza nazionale all’arena della scienza dove lo studiano gli studiosi piuttosto che i funzionari del governo.

Dobbiamo raccogliere dati scientifici migliori e chiarire la natura dell’UAP. Questo può essere fatto distribuendo le ultime fotocamere ai telescopi ad ampio campo che osservano il cielo. Il paradiso non è classificato. Solo sensori di proprietà del governo. Cercando fenomeni insoliti nelle stesse località geografiche da cui provengono i rapporti UAP, gli scienziati possono chiarire il mistero in un’analisi trasparente dei dati aperti.

Come notato nel mio ultimo libro Fuori dalla terraNon mi piace la fantascienza perché le trame spesso violano le leggi della fisica. Ma dobbiamo essere aperti alla possibilità che la scienza un giorno riveli un fatto che in precedenza era considerato finzione”.

Avi Loeb (Harvard) È praticamente l’unico scienziato che osa pensare ad alta voce oltre le attuali strutture di consenso scientifico sulla vita extraterrestre. Da nessuna parte si dice che l’ultimo visitatore provenga dall’esterno del nostro sistema solare Oumuamua Prove dell’esistenza di extraterrestri, ma tiene aperta questa possibilità. Questo è molto più della maggior parte degli altri scienziati.

READ  La maggior parte dei missili cinesi sono bruciati nell'atmosfera, detriti nell'Oceano Indiano

Ora che gli oggetti volanti non identificati (UAP) sono prevalenti Sostiene che non sappiamo cosa si tratta solo di metodo Quello che dovremmo usare quando vogliamo saperne di più su qualcosa che non sappiamo cosa sia: la scienza.

Si può dimostrare che è davvero qualcosa di “nuovo e interessante di cui non abbiamo mai sentito parlare”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24