Azerbaigian: mappa dello scambio di prigionieri armeni con mine antiuomo

L’Azerbaigian ha consegnato 15 prigionieri armeni in cambio di una mappa che mostra la posizione di quasi 100.000 mine antiuomo. Le miniere si trovano in un’area ceduta dall’Armenia nell’ambito di un accordo raggiunto dopo la guerra dello scorso anno.

Il ministero degli Esteri azero ha affermato che i 15 detenuti sono stati rilasciati alla frontiera. Il primo ministro ad interim Basginyan ha pubblicato su Facebook una foto dei detenuti di ritorno.

Lo scambio è avvenuto dopo la mediazione di Stati Uniti e Unione Europea. Il Segretario di Stato americano Blinken ha invitato l’Armenia e l’Azerbaigian a rilasciare tutti i prigionieri di guerra. Il presidente dell’Unione europea Michel ha descritto l’accordo come un gesto umanitario da entrambe le parti.

Le mine antiuomo erano un problema per gli azeri. All’inizio di questo mese, altri due giornalisti e un funzionario locale sono stati uccisi nell’esplosione di una mina.

cessate il fuoco

L’Azerbaigian e l’Armenia litigano da decenni sul Nagorno-Karabakh. L’area contesa appartiene ufficialmente all’Azerbaigian, ma è abitata principalmente da armeni ed è amministrata in modo indipendente.

Lo scorso settembre è scoppiata una guerra. Dopo sei settimane di bombardamenti e migliaia di morti, cessate il fuoco.

READ  Migliaia di tedeschi contagiati dal corona nonostante l'iniezione all'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24