Berlino spera nella generosità dei datori di lavoro

Guardare avanti e scavare più a fondo: questa è la tua dose settimanale di Europamania: tutto ciò che devi sapere sugli sviluppi in Europa. In questa versione: la taglia una tantum si ripete in Germania, la coda della crisi bancaria irlandese e Madrid che boccheggia per i gas di scarico.

Il cancelliere Olaf Schultz e il ministro delle finanze Christian Lindner.
Foto: Agenzia portuale nazionale / Agenzia per la protezione ambientale

1. Un bonus una tantum per tornare a Berlino

Consenti ai datori di lavoro tedeschi di offrire un bonus esentasse una tantum per i propri dipendenti. Secondo i media, il cancelliere Olaf Schultz vuole presentare questa proposta la prossima settimana durante un incontro con le parti sociali sul forte aumento dell’inflazione e sull’aumento dei costi energetici.

Secondo Schulz, vale la pena rendere un tale gesto deducibile dalle tasse, in questo modo raggiunge direttamente il dipendente in modo completo. Il bonus una tantum ha lo scopo di impedire ai sindacati di imporre richieste salariali significativamente più elevate. I datori di lavoro saranno quindi strutturalmente più costosi e aumenteranno i rischi di una spirale di salari e prezzi.

L’idea è creativa, ma ovviamente criticare l’opposizione E c’è un problema pratico, secondo i media: solo il 43% dei dipendenti tedeschi viene pagato attraverso un contratto collettivo. Quindi Scholz può fare un accordo con tutti i sindacati, ma questo vale solo per la minoranza.

Ci sono anche critiche all’interno della coalizione. Perché dovremmo supportare le aziende ad alto profitto, Lo afferma il ministro delle finanze Christian Lindner (FDP).† Secondo il ministro, “non è finanziabile un provvedimento ad ampio raggio sulla falsariga del bonus Corona ricevuto dai tedeschi”. Quell’aumento era esentasse, fino a 1.500 euro.

Il quotidiano economico Handelsblatt ha chiesto a eminenti economisti cosa pensassero del piano di Scholz. Non è stato facile. Il governo non dovrebbe essere coinvolto nelle trattative salariali e non è saggio chiedere pagamenti una tantum, afferma Clemens Fuest dell’istituto di ricerca Ifo.

Prelievo da uno sportello automatico AIB a Dublino.
Prelievo da uno sportello automatico AIB a Dublino.
Foto: ANP/AFP

2. Una costosa coda della crisi bancaria irlandese

L’Irlanda è stata duramente colpita durante la crisi bancaria del 2008. Il paese è stato costretto a chiedere decine di miliardi di euro, tra le altre cose, al MES e al Fondo monetario internazionale per salvare il suo settore bancario, che ha investito molto nel mercato reale mercato immobiliare.

READ  Wall Street chiude in rosso in tutto il Nasdaq

Alcune banche sono fallite in quel momento, come l’anglo irlandese. Gli altri hanno dovuto sanguinare copiosamente. L’indignazione irlandese per il fatto che i contribuenti hanno dovuto intervenire per mitigare i danni al settore finanziario è stata enorme.

Ma c’erano altri motivi per la rabbia. Le banche irlandesi hanno privato per anni più di 40.000 famiglie di un tasso più basso legato al tasso di interesse della Banca centrale europea sul loro mutuo, mentre ne avevano diritto. La Banca Centrale d’Irlanda punisce le banche per questo da anni. Ecco perché è venuta la scorsa settimana con grande multa per un totale di 96,7 milioni di euro per gli ultimi trasgressori, Banca AIB (la seconda banca più grande d’Irlanda) e ha ebs figlia

Nel 2008, la banca ha annullato bruscamente il suo prodotto di monitoraggio, che legava i mutui al tasso di interesse della Banca centrale europea, secondo la banca centrale “senza riguardo ai suoi obblighi” e senza considerare se la misura sarebbe stata appropriata. Interesse dei clienti (no: improvvisamente hanno dovuto pagare più interessi). La banca centrale rileva che anche quando era chiaro che l’AIB aveva intrapreso l’azione in modo errato, la banca ha esitato per anni a risarcire i propri clienti, continuando ad escluderne deliberatamente alcuni.

L’Ulster Bank è stata precedentemente multata di 38 milioni di euro per le stesse pratiche. Le banche operanti in Irlanda hanno dovuto pagare tutte le ingenti somme di risarcimento ai titolari di mutui ingannati. Solo AIB avrebbe dovuto essere lì Più di 600 milioni di euro per la personalizzazione, Comprese le spese legali e amministrative.

Dal 2027 a Madrid?  Red Bull festeggia dopo che Max Verstappen (a sinistra) ha vinto la gara di Barcellona il 22 maggio di quest'anno.
Dal 2027 a Madrid? Red Bull festeggia dopo che Max Verstappen (a sinistra) ha vinto la gara di Barcellona il 22 maggio di quest’anno.
Foto: ANP/Associated Press

3. Pino di Madrid per i gas di scarico. e Max Verstappen

La Spagna ha ricevuto molti elogi a Bruxelles per il suo piano di ripresa dal coronavirus. È pieno di piani per una maggiore sostenibilità e un minor consumo di energia. Ma la regione di Madrid, nelle mani dell’opposizione conservatrice del Partito popolare, ora deriva da un altro barile: hm Si nutre del circo della Formula 1, dove le alte velocità vanno di pari passo con i consumi elevati.

READ  L'estate arriva con noi con piatti italiani e abbigliamento da tennis

Ma la Spagna ha già una gara di Formula 1 a Barcellona, ​​giusto? Esatto, e questo è costante fino al 2026. Ma nel periodo successivo, Madrid, da sempre rivale della capitale catalana, rende omaggio a Vestiti con un linguaggio stilizzato† Buoni ristoranti, economia in crescita, buoni trasporti, ottimi hotel e residenti lo adoreranno, gareggiare nelle vicinanze…

Madrid non ha specificato un luogo esatto per la gara nella regione. C’è un circuito a Jarama, ma prima di vedere Max Verstappen e Charles Leclerc lì, è necessario un investimento di milioni. A Morata de Garonia, quaranta chilometri a sud est di Madrid, Hanno un piano? per una nuova pista da corsa.

Europamania nella tua casella di posta?

Vuoi ricevere questa newsletter per l’Europa via e-mail ogni settimana? Allora registrati qui† Ecco gli episodi passati.

A cosa dovremmo prestare attenzione questa settimana?

• Sono iniziati i paesi del G7 Domenica per loro Ritrovo al castello di Elmau in Baviera. Il vertice continua Martedì† qui il programma

• Riunione dei Ministri dell’Energia dell’Unione Europea Lunedi† L’argomento di discussione è senza dubbio il tetto del prezzo del petrolio, di cui domenica hanno discusso anche i paesi del G7. filo

• Discussioni del gruppo di esperti dell’ECFR Lunedi A proposito di come l’Unione Europea e l’Unione Africana Possono lavorare meglio insieme.

• La NATO appartiene Martedì per me Giovedì incontro a Madrid. Si tratta, ovviamente, di Svezia e Finlandia si uniscono per l’alleanza militare. qui opinione immediata Dal Centro Ricerche Globsec sull’importanza del vertice.

• Come è finita la presidenza francese dell’Unione Europea? Sei venuto a Parigi? Questo è Martedì Tema Webinar dal think tank OEFZ (e altri).

• Riunione dei Ministri dell’Ambiente dell’Unione Europea Martedì in Lussemburgo. Discutono, tra l’altro, delle proposte sul clima della Commissione europea, sulle quali il Parlamento europeo ha recentemente raggiunto un accordo.

READ  La nuova realtà mostra le battaglie dello spopolamento nell'interno spagnolo

Venerdì La Repubblica Ceca detiene la presidenza dell’Unione Europea dai francesi. guarda questo Repubblica Ceca come priorità; Guarda anche Questa analisi Il che suggerisce, tra l’altro, che una carenza di dipendenti pubblici potrebbe ostacolare la presidenza. Praga spera anche di raggiungere un accordo nei prossimi sei mesi sulle regole per i “lavoratori di piattaforma”, ovvero i dipendenti Uber, ad esempio (vedi Conversazione Di ritorno da FD Reporter Rhea Katz e il ministro Karen van Gennep Affari sociali).

Leggere (e ascoltare) di più?

Meno uno “Benvenuti in Baviera” è stato un saluto gentile del primo ministro bavarese Markus Söder ai leader del G7 che si sono riuniti a Schloss Elmau. O era il G6?

Grande Fratello Ad esempio, il sistema europeo di informazioni sui viaggi ETIAS viola le norme europee sulla protezione dei dati Avvocati olandesi su Verfassungsblog

vai avanti così Il presidente francese Emmanuel Macron, nonostante il risultato negativo delle elezioni parlamentari, si attiene Il primo ministro Elizabeth Born† Dovrà stringere alleanze con l’opposizione. Sta discutendo adesso Presiede l’influente commissione parlamentare per gli affari finanziari.

Scontro Nel 2018 il Movimento Cinque Stelle ha vinto le elezioni italiane. Ma il partito che si propone di inventare la politica resiste divisione interna A proposito, tra l’altro, della guerra in Ucraina sull’orlo. Oggi c’è una riunione di crisi.

oltre confine Fabrice Leggeri è stato costretto a dimettersi dalla carica di direttore dell’agenzia europea per la sicurezza delle frontiere Frontex ad aprile. Ecco un’analisi A proposito di problemi di agenzia.

Il messia Milorad Dodik, leader dei serbi bosniaci, Spero di tornare Da Donald Trump. Poi tutto migliora.

n. 1914 Non paragonare la guerra in Ucraina agli eventi che hanno portato alla prima guerra mondiale, avverte Lo storico Christopher Clark

Vamos Foira de la Playa Nonostante tutte le crisi, l’Europa si prepara alle vacanze estive. Ma El Pais Avverte gli squali.

regole di diritto Polonia e Ungheria hanno minato il loro stato di diritto. Oltre a rivolgersi alla Corte europea, come affronta questo problema l’Unione europea? Leggi la lezione di apertura Di John Morijn, pronunciato venerdì scorso all’Università di Groningen.

FD Europamania è stato scritto da Han Dirk HeckingSegui anche il profilo FD-Bruxelles Rea Katz e Matejs Chivers† Hai commenti o novità? Dicci tramite [email protected]

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24