Biden prende provvedimenti contro il regime cubano: ‘Questo è solo l’inizio’ | all’estero

Secondo il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, “Questo è solo l’inizio”. Ha sottolineato che gli Stati Uniti continueranno a punire i responsabili della persecuzione del popolo cubano.

Biden “ha condannato inequivocabilmente gli arresti di massa e i processi farsa che portano ingiustamente a pene detentive” per chi ha osato parlare. Lo definisce un tentativo di intimidire e mettere a tacere il popolo cubano. Ha detto che i cubani hanno “lo stesso diritto alla libertà di espressione e di riunione pacifica di tutte le persone”. Ha aggiunto che gli Stati Uniti sono dietro “i coraggiosi cubani che sono scesi in piazza per resistere a 62 anni di oppressione sotto un regime comunista”.

Nelle improvvise manifestazioni di inizio mese, che non vedevano una tale portata da un quarto di secolo, almeno una persona è stata uccisa. Migliaia di persone hanno espresso la loro insoddisfazione per le loro condizioni di vita e per i governanti comunisti.

Il presidente Diaz-Canel aveva precedentemente avvertito i suoi seguaci di non agire contro le “provocazioni” dei manifestanti. Cuba accusa gli Stati Uniti di scatenare il movimento di protesta e di alimentarlo. La Casa Bianca smentisce e parla di manifestazioni “spontanee” motivate dall’amarezza della presenza di molti cubani.

READ  Le critiche allo stato di diritto in Polonia e Ungheria arrivano in un momento caldo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24