C02 Scienza tra realtà e immaginazione

L’anidride carbonica è ancora una volta il diavolo alla nascita alla COP26 dell’UN FCCC a Glasgow. Lo slogan “Ascolta la scienza” risuona forte. Domanda: quale scienza?

La climatologia presenta una triste realtà che è segnata da un netto divario tra scienza reale e alternativa a causa di un diverso punto di vista sulla convalida, in cui non esiste un terreno comune. La facciata ha anche una dimensione politica e sociale.

Einstein

La climatologia realistica ha regole rigide per la scienza e la convalida, che Einstein ha interpretato vigorosamente: “Nessun esperimento potrà mai provarmi; un singolo esperimento può dimostrare che mi sbaglio. Uno scienziato scettico dà la priorità al supporto empirico rispetto alla verifica. Ma chiunque lo pratichi”. climatologia è emarginato come “negazionista del clima”, negato l’accesso ai forum e bandito.

Questo vale anche per le pubblicazioni con conseguenze di vasta portata: a uomo bianco è un’autorità globale per l’anidride carbonica, il cui contributo teorico è stato pubblicato in assorbimento di anidride carbonica su PSI (sito web: Principia Scientific International) perché noti editori temono rappresaglie e si rifiutano di pubblicare. L’autocensura delle pubblicazioni scientifiche di base è una realtà. 97% di consenso Tra gli studiosi scalabilità fino al 99% non solo”profezia’ Basato su ‘Pal Review’ escludendo gli avversari.

pensiero di gruppo

La scienza/consenso alternativo mostra un consenso del 97% e non sostiene il punto di vista di Einstein. Il primo “risveglio” del pensiero verde attribuisce un’importanza eccessiva al pensiero che la pensa allo stesso modo, risultando in pensiero di gruppo Il che conferma la visione a tunnel, non scientifica ma politica. La revisione tra pari (tra pari) è normale ma non ha alcun valore scientifico per la “revisione degli amici” (tra gli amici). Questa non è finzione perché due professori, coautori di IPCC AR6 in a Posta VRT ter zik ​​​​affermare quanto segue.

READ  UM: una piccola area del cervello in grado di rilevare precocemente la malattia di Alzheimer | 1 Limburgo

Joeri Rogelj: “195 paesi insieme hanno esaminato le migliori conoscenze scientifiche sui cambiamenti climatici. Il riassunto di questo rapporto è stato approvato da quei 195 paesi, rendendo il rapporto IPCC incredibilmente potente e potente per influenzare la politica.

Philippe Huybrechts Professore alla VUB’ Ci sono voluti quattro anni per lavorare, ha scritto 234 autori e insieme hanno letto e valutato 14.000 articoli. È qui che l’IPCC ottiene la sua credibilità. In realtà è il gold standard in climatologia.

Si può fare affidamento su tali dichiarazioni poco professionali dei professori. È persino strano chiamarlo il “gold standard”. Le scoperte scientifiche sono dovute principalmente a persone sole testarde, senza di loro, ad esempio, andremmo ancora sulla terra piatta con un’ulcera allo stomaco, e la teoria della relatività è stata la culla dell’attuale esplosione scientifica sconosciuta. È chiaro che per gran parte della percezione degli scienziati e dei messaggi politici dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), hanno la precedenza sul contenuto.

Il riscaldamento globale

Anche se Ray La climatologia dell’IPCC in una profonda crisi dell’anidride carbonica

  • conosciuto Il riscaldamento globale Laddove il calore/energia viene inviato per radiazione dalla superficie terrestre attraverso l’atmosfera all’universo e metà di esso viene riflesso indietro, non c’è anidride carbonica, sebbene sia mostrato nei libri di testo e nei corsi. Satelliti OLR (infrarossi in uscita) fornisce una radiazione in uscita decrescente dello spettro dell’anidride carbonica. Quindi è vero che la CO2 “spegne il riscaldamento”, ma poi è confinata nell'”alta atmosfera”. Le misurazioni mostrano che ciò si verifica solo al di fuori dell’atmosfera di -57 °C (circa 220 °C). L’anidride carbonica non si comporta come un gas serra tra zero e 10 km di altezza. All’interno dell’atmosfera, la radiazione di anidride carbonica viene assorbita e convertita in calore.
  • L’anidride carbonica si satura all’aumentare delle concentrazioni, cioè le sue proprietà infrarosse diminuiscono all’aumentare dell’anidride carbonica secondo una legge logaritmica, cosicché la sensibilità climatica all’anidride carbonica – cioè l’effetto della temperatura quando la concentrazione è raddoppiata – è costante, indipendentemente da il suo valore nominale. Ad esempio, l’effetto dell’anidride carbonica sulla temperatura durante l’ultima era glaciale era 2,5 volte più forte di oggi, e quindi trascurabile rispetto ad altri effetti come La densità delle nuvole che cadono A causa dell’aumento della luce solare diretta sulla superficie terrestre, fenomeno che non è importante per l’IPCC perché in termini procedurali non appartiene all’influenza antropica (antropogenica).
  • I modelli climatici che simulano il comportamento della Terra e dell’atmosfera sono complessi, poco conosciuti e inaffidabili per due ragioni. (1) I valori pubblicati sono la media dei singoli risultati separati ampiamente per migliorare il risultato finale. Questi modelli sono casuali e vengono misurati attraverso un insieme di variabili per adattarli al passato ( Ritardo) per prevedere il futuro, certamente nessuna garanzia di qualità e statistiche sportive. (2) La bassa sensibilità all’anidride carbonica dovuta alla saturazione è compensata dalla costruzione di vapore acqueo (un potente gas serra) di cui è 20 volte maggiore, come agente di reazione positivo per l’anidride carbonica, e questo rende anche Modelli meteorologici instabili. occupazione I modellisti del clima hanno lanciato l’allarme Per risultati molto elevati appena prima della COP 26.
READ  "Maestro, non mi è permesso indossare una maschera." Alla mamma non importa...

I modelli sono essenziali nelle scienze ingegneristiche in cui gli errori sono severamente puniti e la loro correttezza è convalidata eseguendo manualmente calcoli simili al modello. Questo è possibile anche per il clima. È sorprendentemente semplice, ma non implementato. Perché gli errori commessi dagli scienziati del clima, che possono essere devastanti per la società come decarbonizzazioneAl contrario, purché sia ​​abbastanza allarmante.

un po’ di tecnologia

L’effetto dell’anidride carbonica sulla temperatura è un semplice calcolo manuale basato sulla legge di Stefan-Boltzmann (SB) quando la perdita di energia è nota (chiamata forzante radiativa o RF) e fornisce risultati più affidabili rispetto ai modelli grazie alla loro semplicità.

La tabella seguente illustra questo. Assumendo valori IPCC elevati e valori OLR van den Beemt bassi, il calcolo SB viene applicato per raddoppiare la concentrazione di CO, questo si traduce in un aumento della temperatura che è anche la sensibilità climatica di ECS CO2. Dalla rivoluzione industriale, la CO2 è aumentata da 300 a 400 ppm, 1/3 del percorso ECS. La parte antropica rappresenta il 3,7% della produzione annuale di anidride carbonica. Il valore ECS pubblicato dall’IPCC è stato incluso come riferimento.

l’origine OLR aumento della temperatura
ECS 300-400 ppm
con/m² Centigrado Centigrado
IPCC 3,70 1,11 0,37
IPCC ECS 3,4 1,1
vdBeemt 0,21 0,065 0.02
Riferimento: Terra = 15°C OLR totale 238 W/m²

A causa della sua semplicità, i valori ECS calcolati manualmente sono più affidabili e tre volte più piccoli dei modelli climatici per un OLR isotropico e modelli climatici simili forniscono temperature Da 2,5 a 3 volte superiore alle misurazioni Ciò indica che i modelli climatici sono seriamente sbagliati. I modelli climatici inutili e altamente dannosi sono purtroppo il punto di partenza delle preoccupazioni per la COP26.

Effetto piccolo e misurabile

L’aumento complessivo della temperatura indotta dalla CO2 dalla Rivoluzione industriale è responsabile solo di un terzo delle ipotesi molto elevate del Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici e, se ci limitiamo alla parte antropica, l’impatto risulta essere incommensurabilmente piccolo.

La costosa decarbonizzazione dell’UE è inutile e ingiustificata a causa del suo impatto incommensurabilmente trascurabile, ma disastroso, sulla prosperità futura. Il passato, quando l’energia abbondante e meno costosa come petrolio “lubrificante” nella società è andata in risposta a un problema incommensurabile.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24