Caos dopo il primo fischio di Coppa d’Africa: una conclusione incomprensibile | calcio

Di certo non ha perso gol nella Coppa d’Africa di quest’anno e Tunisia-Mali non ha fatto eccezione. Il primo tempo è noioso, ma dopo l’intervallo la partita è finalmente iniziata e Mali ha preso un rigore dopo un fallo di mano. Ibrahim Kony è andato dietro la palla e non ha fallito.

Anche la Tunisia ha avuto – dopo l’intervento del videoassistente arbitrale – l’occasione di segnare da una distanza di 11 metri dopo un fallo di mano. Wahbi Khazri ha avuto un compito in serata, ma Ibrahim Monkoro ha parato bene su rigore non male.

Nonostante il portiere sia diventato campione nel pomeriggio, è stato soprattutto l’arbitro nella fase finale a catturare l’attenzione di se stesso. Primo segnale acustico cinque minuti fa. Sikazwe ha quindi permesso che la partita continuasse dopo che il suo errore era stato segnalato. Nei minuti rimanenti Bilal Toure ha dato il rosso per un errore in cui è bastato il giallo.

Un minuto dopo, Sikazue emise di nuovo un segnale acustico, questa volta quindici secondi prima della fine del tempo di gioco ufficiale. In quel momento è successo abbastanza – inclusi due momenti di tecnologia VAR e varie permutazioni – per consentire al gioco di continuare per qualche minuto in più. Lo Zambia non voleva farlo. Il suo ultimo segno è stato definitivo questa volta. Lo staff tecnico tunisino ha preso d’assalto il capitano, che ha dovuto lasciare il campo accompagnato da alcuni arbitri.

CV

La partita riprenderà quindi con quindici secondi e tre minuti di straordinario rimanenti. Secondo il giornalista sportivo algerino Maher Mezahi, l’allenatore della nazionale del Mali era già in conferenza stampa sulla partita quando il messaggio gli è stato interrotto. Era in tutti gli stati quando ha appreso la notizia.

READ  Campo sportivo: la Juventus piange Francesco Moreni (77) | gli sport

La sua rabbia si è rapidamente placata dopo un momento, perché, stranamente, i tunisini non si sono presentati negli ultimi minuti e hanno perso l’occasione per far pendere la bilancia contro dieci giocatori maliani.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24