Caos nella Germania occidentale, quasi 50 morti per inondazioni

Le aree della Germania occidentale stanno affrontando inondazioni senza precedenti. In alcune parti del Nord Reno-Westfalia, della Renania-Palatinato e del Saarland, i danni causati dalle forti piogge sono stati ingenti. Ora ci sono circa cinquanta morti e tra cinquanta e settanta dispersi.

Aruweiler, situata nella famosa regione turistica dell’Eifel, è stata particolarmente colpita. Finora sono state uccise 18 persone. In quali circostanze ciò sia avvenuto non è noto; Le vittime sono state trovate in vari luoghi. Vicino al villaggio di Schuld, il fiume Ahar ha spazzato via sei case. Alcuni abitanti del villaggio sono stati segnalati come dispersi.

“Questo è uno scenario a cui nessuno ha pensato. Le vittime sono i primi soccorritori e i vigili del fuoco, ma anche persone che sono annegate nel loro seminterrato e persone che volevano salvare qualcosa dalla loro azienda, ma non sono riuscite a uscire in tempo”, la giornalista Judith van de Holsbeck ha detto in una trasmissione aggiuntiva Radio NOS 1 Notizie.

“L’acqua sta ancora salendo”

Secondo le autorità, 15 persone sono state uccise nella regione di Euskirchen, a sud-ovest di Bonn. Ai residenti della zona è stato chiesto di evacuare. Nella storica Treviri, questo pomeriggio sono stati evacuati un ospedale, una casa di cura e un’area residenziale.

Ora ci sono circa 15.000 soccorritori e 500 militari nell’area per assistere la polizia nel salvataggio dei residenti. Gli elicotteri prelevano le persone dai tetti. “Anche l’acqua sta salendo in molti punti, quindi è ancora una situazione tesa”, afferma van de Holbeck.

Le operazioni di soccorso si svolgono ovunque nelle aree allagate e il caos infuria:

READ  Gli astanti filmano lo stupro nella metropolitana degli Stati Uniti, ma non si lasciano coinvolgere: "Questo è disgustoso"

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24