Cavendish completa abilmente la mossa rapida di Dekunin



Cavendish completa abilmente la mossa rapida di Dekunin


© Tim Beck
Cavendish completa abilmente la mossa rapida di Dekunin

Mark Cavendish ha ottenuto la sua terza vittoria di tappa al Tour de France. Ha battuto di poco Wout van Aert e Jasper Philipsen dopo una massiccia uscita dalla sua squadra.

Dopo un weekend difficile attraverso le Alpi e un meritato giorno di riposo, il Tour de France è proseguito martedì con un giro relativamente facile. I corridori sono partiti in condizioni di sole e due corridori hanno voluto colorare il palco per la gara di oggi. Sono Hugo Holly (Astana Premier Tech) e Tosh van der Sande (Loto Soudal). I due insieme hanno fatto molti progressi, ma le squadre di corridori si sono formate così rapidamente che il tentativo di fuga è stato costantemente sotto controllo.

Poco è successo nel gruppo per molto tempo. A metà gara è stato Sonny Colbrelli a fare più punti ea fare un buon lavoro nella battaglia per la classifica a punti. Ci sono stati anche numerosi incidenti minori che hanno coinvolto Mads Pedersen, Sepp Kos e Mike Teunsen, tra gli altri. A una quarantina di chilometri dalla fine, è diventato sempre più nervoso nel gruppo. Il tempo è cambiato e il vento si è alzato. Abbiamo dovuto aspettare un pezzo aperto soprattutto la squadra che ha davvero cercato di portare il gruppo ai livelli. Con il gruppo che aumentava di velocità, la conseguenza logica era la cattura dei fuggitivi.

Sfortuna per Colbrelli

A circa 28 chilometri dalla fine, Julian Alaphilippe ha deciso di spingere forte. Questo non ha portato alle masse, ma allo stesso tempo Colbrelli ha avuto un buco. Guardando un momento molto brutto, ma pochi istanti dopo il gruppo si è fermato di nuovo e il campione italiano è riuscito a tornare in testa abbastanza facilmente. Pochi istanti dopo, BORA-hansgrohe fece un tentativo. Pogacar ha appeso per un po’ la maglia gialla, ma l’ha chiusa a causa dello stesso vento. Sebbene ci fosse un fan, non ha portato a perdite significative di vite umane. La squadra del DSM russava, quindi Cees Bol è finito nel secondo set.

READ  Analisi | Come Sainz ha mantenuto la Ferrari al vertice del centrocampo

A causa del cambio di direzione del vento, il secondo set con Paul ha potuto tornare. Sono entrati in finale con un girone molto debole. Nel servizio Cavendish, Deceuninck-Quick Step ha guidato il gruppo. Julian Alphilippi e Casper Asgren, tra gli altri, hanno fatto un ottimo lavoro preparando lo sprint. Il Team DSM ha provato a mettersi in mezzo, ma ne è uscito vincitore con pochissimi piloti. Deceuninck-Quick Step cavalcò con passo deciso e lo portò a Cavendish su un piatto d’argento. L’inglese doveva solo accenderlo e finirlo con due dita nel naso.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24