Ci sono ancora molti dubbi, ma cosa sappiamo del vaiolo delle scimmie?

cosa sta succedendo?

Casi di virus del vaiolo delle scimmie sono improvvisamente comparsi in molti paesi. È un virus che si diffonde principalmente in Africa e finora si è verificato solo molto sporadicamente in altri continenti. “Finora, non sembra essere un virus altamente contagioso”, afferma Jaap van Dissel di RIVM. | Negli ultimi anni si è verificato un caso occasionale, di solito in Inghilterra, dove vivono molte persone di origine nigeriana. La persona contagiata sarebbe poi andata in Africa e contagiato al massimo alcuni membri della famiglia.

Ora sta succedendo qualcos’altro: dei casi, quasi nessuno è stato in Africa o è stato in stretto contatto con qualcuno che l’ha avuto.

Chi ha contratto il virus adesso?

Questa settimana sono comparsi casi nei Paesi Bassi, Belgio, Germania, Francia, Gran Bretagna, Spagna, Portogallo, Italia, Svezia, Stati Uniti, Canada e Australia. La maggior parte delle infezioni si verifica tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini. Ciò indica che il virus è anche trasmesso sessualmente, cosa che non è stata finora.

Che tipo di virus è questo?

Il virus del vaiolo delle scimmie è strettamente correlato al virus del vaiolo pericoloso per la vita, che è stato completamente sradicato da tutto il mondo decenni fa. Generalmente, una persona con il vaiolo delle scimmie svilupperà prima sintomi simil-influenzali, seguiti da vesciche su tutto il corpo simili alla varicella. Vanno via dopo due settimane. “Abbiamo a che fare con una nota propaggine del virus, che è la variante dell’Africa occidentale”, afferma Van Dessel.

Questa variante è nota per essere lieve, ma lo è anche il virus come lo abbiamo conosciuto finora. Alcune persone che hanno contratto il virus ora hanno un decorso diverso della malattia. Ad esempio, vediamo un gruppo che non ha queste vesciche su tutto il corpo, ma soprattutto intorno all’ano. Van Dissel: “Stiamo ora indagando se c’è un’altra mutazione, perché potrebbe avere anche altri rischi. Non lo sappiamo ancora”.

READ  Quanto sono salutari le alternative alla carne pronte per il consumo?

Come puoi ottenerlo?

Finora, sembra che il virus non sia stato altamente contagioso. Solo i contatti molto stretti di una persona infetta, come i membri della famiglia, a volte vengono infettati. Ciò è stato fatto inalando minuscoli fiocchi di vesciche, che, ad esempio, sono finite nell’aria quando il materasso è stato scosso, spiega Van Dessel. “Ora sembra che possa essere diffuso anche attraverso un intenso contatto fisico”.

C’è motivo di panico?

Non lo sappiamo ancora, ma al momento non sembra. Sebbene questa volta la malattia stia progredendo in modo diverso rispetto a quanto sappiamo, vengono ancora segnalati disturbi relativamente lievi, afferma Van Dessel. “Comunque, tecnicamente parlando, questo è un tipo completamente diverso di coronavirus. Questo si chiama virus del DNA, hanno meno tendenza a mutare, sono più stabili”.

Dobbiamo essere preparati per una pandemia?

“Mi sembra molto improbabile”, dice Van Dessel. “Ma allo stesso tempo: è un’immagine fantastica che stiamo vedendo ora. Abbiamo ancora molto da imparare su questo virus”.

Cosa possiamo fare?

Gli olandesi nati prima del 1974 sono probabilmente protetti dal virus perché hanno ricevuto il vaccino contro il vaiolo. Successivamente abbiamo smesso di vaccinare contro il vaiolo, perché la malattia è stata eradicata e la vaccinazione contro il vaiolo era una vaccinazione relativamente rischiosa.

Se necessario, i Paesi Bassi hanno una scorta di moderni vaccini contro il vaiolo, con molti meno rischi. Se necessario, l’ambiente circostante può essere vaccinato in caso di infezione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24