Cinquanta stelle in un’ora si vedono ad occhio nudo. L’Osservatorio Generale è in allerta per la prima pioggia di meteoriti del nuovo anno

Non hai davvero bisogno di usare un endoscopio. “Se è abbastanza luminoso, puoi vederlo ad occhio nudo”, dice Theo Mulder dell’osservatorio.

La pioggia stellare che inizia nella tarda serata di lunedì proviene dalla pioggia di meteoriti di Boötiden e, secondo gli esperti, consiste in un “carico di camion” di ghiaia che penetra nella nostra atmosfera a velocità vertiginosa.

(il testo continua sotto l’immagine)

Con un po’ di fortuna, promette di essere un cielo limpido e pieno di stelle.© Illustrazione Astrocalendario

Ciò avviene ad una velocità così elevata (ad una media di 150.000 km/h) che si verifica un attrito che provoca l’accensione spontanea della ghiaia, provocando un leggero urto. Così le effemeridi digitali che consigliano di guardare a oriente. “La stessa direzione in cui arriveranno i Re Magi questo fine settimana”, osserva un membro dell’Osservatorio pubblico.

Sfortunatamente per il Consiglio di Amministrazione dell’Osservatorio Generale di Orione, anche in questa occasione non è prevista una serata di osservazione organizzata nel prossimo futuro. A causa delle misure Corona in atto, l’Osservatorio rimarrà chiuso.

Ineke Mulder dell’Osservatorio popolare lo ha riconosciuto come nessun altro. “Seguiamo le stesse regole dei musei, tutti gli osservatori nazionali sono costretti a tenere i battenti chiusi”.

Una volta che le regole saranno di nuovo allentate, secondo Inki Mulder, Orion riaprirà in misura limitata ogni seconda e quarta domenica del mese. È anche possibile visitare Orione telefonicamente.

anno dell’anniversario

In ogni caso, Corono sta mettendo a dura prova i lavori dell’Osservatorio Generale del Giubileo che quest’anno festeggerà i suoi 30 anni. Fondata nel 1992, sono passati tre decenni e Orion ha voluto celebrare questo traguardo con look diversi. Tuttavia, l’aura stava ostacolando i raduni più grandi in questo momento.

(il testo continua sotto l’immagine)

Le prime mostre all'Osservatorio Generale furono semplici.  Tuttavia, questo ha gettato le basi per tre decenni di astronomia.

Le prime mostre all’Osservatorio Generale furono semplici. Tuttavia, questo ha gettato le basi per tre decenni di astronomia.© Elastrato Orione

“Vedremo cosa è possibile quest’anno”, dice Theo Mulder, che ha gettato le basi per il successo di Orion con alcuni fanatici.

(il testo continua sotto l’immagine)

Theo Mulder dà gli ultimi ritocchi a un modello in scala del telescopio.

Theo Mulder dà gli ultimi ritocchi a un modello in scala del telescopio.© Immagini di Theo Mulder

A quel tempo, Mulder stava lavorando come bidello alla De Hoeksteen High School di Grootebroek. Qui ha spesso organizzato attività extrascolastiche nel campo dell’astrologia, della meteorologia e della geologia.

Mulder è stato anche in grado di prendere in prestito fossili e meteoriti da privati ​​ad Amsterdam. All’inizio degli anni ’90, ha organizzato varie serate di osservazione utilizzando semplici obiettivi e telescopi.

(il testo continua sotto l’immagine)

I membri dell'Osservatorio Generale di Orione a Povencarspel guardano indietro a un anno di successo in cui è stata osservata un'eclissi solare parziale.

I membri dell’Osservatorio Generale di Orione a Povencarspel guardano indietro a un anno di successo in cui è stata osservata un’eclissi solare parziale.© foto di Orione

Con le sue sistemazioni complete, Orion dispone anche di una terrazza sul tetto per osservare il cielo stellato, ad esempio un’eclissi lunare o una pioggia di meteoriti. L’anno scorso, Orion ha avuto un anno indimenticabile grazie a un’eclissi solare parziale che era facile da seguire con l’aiuto delle lenti.

(il testo continua sotto l’immagine)

Gli eventi educativi in ​​particolare sembrano essere molto apprezzati da Orion.

Gli eventi educativi in ​​particolare sembrano essere molto apprezzati da Orion.© foto di Orione

Poiché l’aura ostacolava un’apparizione importante, Orion aveva deciso con successo di organizzare un periodo di spettacolo itinerante in cui il pubblico potesse utilizzare lenti filtrate per assistere al fenomeno.

Maggiori informazioni su: www.volkssterrenwachtorion.nl

READ  Gli scienziati stanno lavorando a un vaccino universale contro il Corona

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24