Cinque anni dopo il fallito golpe: dobbiamo rendere la Turchia di nuovo una democrazia

Il governo turco ha immediatamente designato Fethullah Gülen come responsabile del fallito colpo di stato. Il predicatore islamista, con cui Erdogan è entrato in conflitto nel 2013, era in esilio in America. Erdogan ha lanciato una caccia all’uomo per i gulenisti, un grande movimento di persone che aderiscono all’ideologia di Gulen. Decine di migliaia di persone associate al movimento, compresi giudici e insegnanti, sono state arrestate.

soppressione

I gruppi per i diritti umani e altri critici del governo di Erdogan affermano che ciò ha portato a un periodo di repressione. Soprattutto dopo l’introduzione del sistema presidenziale, un anno dopo il tentato golpe, la democrazia in Turchia è diminuita. Erdogan sta guadagnando più potere che mai. Non solo i gulenisti venivano braccati, ma altri critici hanno avuto momenti difficili, come attivisti di sinistra, giornalisti e politici curdi.

Cinque anni dopo, le persone vengono ancora arrestate con l’accusa di legami con il movimento Gülen. Ma ci sono ancora molte informazioni anonime su quello che è successo quella notte dal 15 al 16 luglio 2016. L’indagine indipendente che l’opposizione sta ancora chiedendo deve ancora arrivare.

Ha lasciato spazio a ogni tipo di speculazione. Secondo alcuni, i piani per il golpe erano già noti al governo in anticipo, mentre altri sostengono che sia stato completamente orchestrato. Critiche sono state rivolte anche alla comunità internazionale, che molti turchi considerano non prendendo abbastanza sul serio la situazione.

READ  La leader estromessa dal Myanmar chiede nuovamente di parlare con il suo avvocato

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24