“Come posso ottenere un cambiamento comportamentale – ma ora è reale”


Ultimo aggiornamento 14:25


I nostri leader sono caduti preda di difetti umani fondamentali nell’attuazione dei loro piani: ritardo e ambiguità, la familiare differenza tra il dire e il fare. A questo livello, queste carenze hanno conseguenze diffuse e spesso irreversibili.

copia dell’illustrazione: mohamed_hassan

I politici sono persone, tipicamente con difetti umani. Quasi tutti noi tendiamo a rimandare compiti difficili, barare con le nostre buone intenzioni e stimare gli sviluppi futuri in modo così ottimistico che sarebbe meglio “guardarli per un po’”. Molte ricerche psicologiche (ho scritto lì Un libro completo su di luiMostra come ci inganniamo – e di conseguenza spesso neghiamo i nostri valori e ideali. Lo vogliamo davvero, ma le cose non stanno andando bene in questo momento. Smettere di fumare o bere, mangiare sano, fare più esercizio, pulire, cambiare rotta, dedicare più tempo a noi stessi, difenderci: sembra sempre che le cose si faciliteranno dopo.

Sii gentile con te stesso in futuro
Questa è un’illusione: la sensazione di disagio è più leggera semplicemente perché è lontana nel tempo. I nostri sé futuri avranno gli stessi bisogni che abbiamo ora, le stesse paure e la stessa resistenza a rinunciare alle abitudini a cui ci atteniamo. I nostri sé futuri non avranno tempo per nulla che non ci si addice ora, o non saremo in una forma migliore per sopportare il disagio. Al contrario, la quantità di tempo a disposizione e la nostra forma fisica diminuiranno, soprattutto finché perseveriamo in abitudini dannose. Quindi il mio consiglio è: sii gentile con te stesso in futuro, fallo ora.

Lo stesso vale per noi come specie e come società. Naturalmente vogliamo anche essere gentili con i nostri figli e nipoti. Possiamo presumere che avranno gli stessi bisogni che abbiamo noi e la stessa riluttanza a rinunciare alle comodità. Ma a causa della nostra situazione nel labirinto, sembra che avranno un momento molto più difficile. Affronteranno più disastri naturali, siccità, caldo, inondazioni e forse anche la scarsità di cibo e la necessità di migrare. Dovranno lottare più energicamente contro il riscaldamento globale, l’inquinamento e l’esaurimento della terra, perché i danni non faranno che aumentare.

READ  Attenzione ai morsi di zecca: i residenti stanno esplodendo da aprile

Domani torno on line
Come società, ci comportiamo proprio come qualcuno che vuole perdere peso, ma in questo momento seguiamo una dieta ipercalorica e ingrassiamo, e di conseguenza perdere peso in seguito diventa un compito molto più grande. Le nostre emissioni di CO2 non sono mai state maggiori di quanto non siano state da quando ne conoscevamo gli effetti. Abbiamo continuato a tagliare foreste, emettere gas serra e azoto e produrre plastica, e ne conosciamo le conseguenze. Sarà più facile risolverlo in seguito con la “nuova tecnologia”. Piani e obiettivi sono stati fatti, ma erano lontani. La crisi dell’azoto è sorta perché le “misure” prevedevano in modo eccessivamente ottimistico futuri tagli alle emissioni. Quando si tratta degli obiettivi climatici di Parigi, Rutte ha affermato: Abbiamo ancora molto tempo. A Glasgow, la sua prima reazione al piano per fermare gli investimenti sui fossili è stata: questo è più per il prossimo governo.

È importante che abbia usato le parole “azione” e “attuazione”, perché ha ragione: la ricerca psicologica mostra che le persone hanno maggiori probabilità di portare a termine i loro piani quando fanno quello che viene chiamato un intento d’azione, un piano d’azione che specifica esattamente cosa faranno fare, quando, dove, come e con chi. Ad esempio, l’intento di “mangiare di meno” è troppo vago, così come l’obiettivo di “pesa 20 kg in meno all’anno”. Nel momento in cui prendi la decisione, sembra buono, ma nell’implementazione offre molte opzioni e niente a cui attenermi (“Tornerò in linea domani”). Le possibilità di successo sono molto maggiori con un piano specifico su cosa dovresti e non dovresti mangiare e cosa fare in situazioni difficili, ad esempio se sei tentato o se dimentichi perché lo vuoi di nuovo.

READ  Juliaan van Acker - Incombe un punto di svolta nel pensare all'universo

Atto, Atto, Atto = Beluci, Beluci, Beluci
Lo stesso vale per i piani climatici dei nostri leader di governo. Gli obiettivi del Paris sono stati molto vaghi e non vincolanti. Se ne rendono conto ora, e si spera che non accada di nuovo a Glasgow. Ma non ne sono del tutto sicuro. Ad esempio, ora è stato deciso di fermare la deforestazione entro il 2030. In altre parole, continueremo fino al 2030, 27 campi da calcio al minuto. Quanto resta allora? Non ci sono regolamenti vincolanti e nessun piano per iniziare la graduale eliminazione ora. C’è solo un obiettivo, l’effettiva attuazione è affidata ai governi del futuro. Il nostro io futuro. In questo modo, le parole “verbo d’azione” sono solo parole: tale, tale, tale.

se le persone raggiungono gli obiettivi non dipende da quanto sono motivate, quanto sono convinte della formulazione dei loro obiettivi o quanto sono in alto; Dipende principalmente dal fatto che tracciano correttamente il percorso, con piani d’azione specifici, con tutti i dossi e le insidie ​​che potrebbero incontrare, e pianificano se poi come reagire quando ciò accade. Quindi, il trucco non è, dice Ruti, aumentare le ambizioni. Questo si chiama “pensiero positivo” o “concentrarsi sul tuo obiettivo” e questo La ricerca ha dimostrato Non avvicina le persone al loro obiettivo. Il trucco sta nel concretizzare le ambizioni in modo più realistico, in modo che i governi esistenti possano agire immediatamente; Sapere esattamente cosa fare domani, la prossima settimana, il prossimo mese, il prossimo anno e come; Hai un piano da attuare, un piano da caso peggiore Scenari e piano B se il piano A fallisce. Questo è il semplice segreto per trasformare gli obiettivi in ​​azioni, sia per gli individui che per il mondo.

READ  Le caviglie gonfie possono indicare insufficienza cardiaca

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24