Coronel: “È di un calibro diverso da Verstappen e Hamilton”

Mick Schumacher tornerà sicuramente al centro della corsa americana nel 2022, ma dal 2023 tutte le opzioni sono ancora aperte. Vedremo di nuovo il nome di Schumacher alla Ferrari in futuro, e qui sarà incoronato campione del mondo? Nel podcast RacingNews365, Tom Coronel e Rod Demers discutono delle prospettive per il futuro dei giovani tedeschi.

Coronel va dritto al punto. “Non lo metto accanto a Max Verstappen o accanto a Lewis Hamilton. Scusa, ma poi parli di un pilota di caratura diversa. D’altra parte, non dimenticare, Schumacher è diventato un campione di Formula 2 3. Molto semplice ‘Sa davvero quello che sta facendo’.

“Aveva sempre bisogno di più tempo”, aggiunge Demers. “Nelle classi inferiori, è sempre stato il secondo anno, che alla fine è stato il suo anno. I migliori piloti sono proprio lì”. Tuttavia, Demers vede un futuro per Schumacher nella scuderia italiana, dopotutto il pilota della Haas è ancora membro della Ferrari Drivers’ Academy. “Forse nel 2023 accadrà un giorno”.

È sempre possibile diventare campione del mondo, anche se Schumacher potrebbe non essere bravo come Verstappen o Hamilton secondo Coronel e Dimmers. Coronel sostiene: “Guardate Jacques Villeneuve o Damon Hill, erano semplicemente nella macchina migliore, altrimenti non sarebbero campioni del mondo”. “Guarda la carriera di Villeneuve in Formula 3, ad esempio, era solo un campo che si stava riempiendo”.

I dimmer sono d’accordo con Coronel. “Devi solo essere fortunato ad essere con la squadra giusta al momento giusto”, dice delle possibilità di campionato del pilota di Formula 1. “Tutto è possibile, anche se non credo che Schumacher sia allo stesso livello di George Russell, Lando Norris o Verstappen o Hamilton”.

READ  Marquez si sente "estremamente handicappato" mentre si allena al Mugello

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24