Dirksen discute con Amrabat sulla scelta del Marocco

Mar, 6 luglio 2021 a 00:27
Jeroen van Poppel

Noureddine Amrabat e Johan Dirksen si sono esibiti lunedì nella seconda parte di arancia estiva Discussione sulla carriera internazionale dei giocatori olandesi marocchini. Amrabat ha spiegato che la sua scelta del Marocco è stata forzata, perché non era nella foto con i Paesi Bassi. Dirksen lo capisce, ma ritiene che i giocatori olandesi-marocchini dovrebbero in linea di principio scegliere l’arancione.

Ad Amrabat è stato chiesto in generale della situazione. “E’ una scelta individuale. Dietro ogni scelta c’è una storia diversa”, ha detto l’attaccante 34enne, che ha recentemente lasciato il club saudita Al Nasr a parametro zero. “Non puoi generalizzare, ma la verità è che la scelta sta diventando sempre più difficile. Il Marocco sta migliorando sempre di più e sono arrivati ​​presto. Stanno invitando i giocatori e le loro famiglie a una partita. Mio fratello (Soufiane, editore ..) era un po’ titubante ed è stato invitato a una partita di qualificazione alla Coppa del Mondo”, ha detto. Lee: “Ho avuto la pelle d’oca per tutta la partita. Devo solo scegliere questo”.

Amrabat ha sottolineato che “solo due o tre giocatori possono scegliere tra Marocco e Olanda”. “Spesso non c’è scelta, di solito il Marocco, se i Paesi Bassi non te l’hanno chiesto… Mio fratello e Nasir Mazraoui hanno davvero fatto quella scelta e hanno scelto il Marocco, mentre Anwar El Ghazi e Mohamed Hattarin hanno scelto l’Olanda. Anche Hakim Ziyech ha scelto prima per i Paesi Bassi , finché Danny Blind non lo ignorò. Quello che sto dicendo: ognuno ha una storia diversa.

READ  Dramma negli sport motoristici: il talento svizzero Dubasquiere muore (19) in un incidente di qualificazione | altri sport

Poi Dirksen ha spiegato la sua opinione sui giocatori marocchino-olandesi in generale. “Siete stati accolti come ospiti in questo paese e in qualche modo siete stati adottati”, afferma Dirksen. “I tuoi genitori sono venuti qui perché avrebbero potuto vivere qui meglio che in Marocco. Sono nato qui, ho ricevuto la tua istruzione qui e ho beneficiato di tutti i benefici della sicurezza sociale di questo paese. Tutto ciò che hai costruito qui ha contribuito a questo paese e poi penso è una puzza di ringraziamento se scegli il Marocco perché il Marocco non ha mai fatto nulla per te”.

Amrabat ha parzialmente accettato. “Non penso che tu abbia un obbligo morale, ma lo hai davvero quando dici che abbiamo sfruttato tutte le strutture, dall’allenamento e tutto il resto”, ha detto Amrabat. “Naturalmente siamo grati di avere mio nonno qui cinquant’anni fa, e può lavorare qui e costruire il futuro. Ma per me personalmente: non ho mai fatto quella scelta. Nel 2013, ho giocato al Kayserispor e i miei avversari erano all’Orange Arjen Robben e tu li chiami. Non avevo quella scelta. “.

“Sono d’accordo con te che il Marocco lo fa meglio, coccola i giocatori meglio dell’Olanda”, ha risposto Dirksen. “Zyach ci ha già cacciato dal paese. Ma penso in linea di principio che un ragazzo che è nato e cresciuto qui abbia l’obbligo morale di scegliere l’Olanda, se ne ha l’opportunità. Ma questa è un’opinione personale”.

Si parla anche di Ihattaren. Il diciannovenne centrocampista offensivo del PSV ha scelto l’Olanda, ma non ha giocato con l’Orange, anche a causa di infortuni. Amrabat ha detto di Ihtarin: “Quel ragazzo aveva diciotto anni e dicono che il tuo cervello non è ancora completo”. “Potrebbe pensarla diversamente tra un paio d’anni. Ma in quel momento ha scelto l’Olanda, ed è un suo diritto. È un buon talento. Lo sostengo e spero che abbia una grande carriera con la nazionale olandese, quindi tutti possiamo tifare sopra.”

READ  Hamilton ribolle a bordo della radio allo spettacolo del GP di Monaco: "Com'è possibile ?!"


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24