Divieto nave da crociera Venezia: l’Italia paga 57,5 ​​milioni di euro di risarcimento – aziende

(Belga) ha annunciato venerdì che il governo italiano pagherà per le compagnie di crociera che non potranno più attraccare nel centro storico di Venezia da quest’estate. Insieme verranno corrisposti 57,5 ​​milioni di euro a titolo di risarcimento.

Dal 1° agosto le grandi navi da crociera oltre le 25.000 tonnellate non possono più attraccare nel canale intorno al Doge. Hanno navigato così vicino a edifici storici che sono stati accusati di mettere in pericolo un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il ministero delle Infrastrutture italiano ha dichiarato venerdì che, poiché le compagnie di crociera hanno dovuto sostenere costi aggiuntivi per reindirizzare le loro rotte e risarcire i passeggeri scontenti, ora vengono risarcite. Anche il gestore della stazione di ricarica ha diritto a un risarcimento in milioni di euro. Il turismo marittimo è ancora molto importante per Venezia, fornendo alla città un reddito annuo di 400 milioni di euro. (Belgio)

Dal 1° agosto le grandi navi da crociera oltre le 25.000 tonnellate non possono più attraccare nel canale intorno al Doge. Hanno navigato così vicino a edifici storici che sono stati accusati di mettere in pericolo un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il ministero delle Infrastrutture italiano ha dichiarato venerdì che, poiché le compagnie di crociera hanno dovuto sostenere costi aggiuntivi per reindirizzare le loro rotte e risarcire i passeggeri scontenti, ora vengono risarcite. Anche il gestore della stazione di ricarica ha diritto a un risarcimento in milioni di euro. Il turismo marittimo è ancora molto importante per Venezia, fornendo alla città un reddito annuo di 400 milioni di euro. (Belgio)

READ  L'indipendenza e l'autodeterminazione sono due mezzi e la pace è l'obiettivo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24