Dopo il fiume Mitoru nelle Marche

Il mio Un girovagare a nord delle Marche mi ha già portato a Urbino, bella città universitaria il cui ritratto, una volta che lo vedrai, sarà inciso nella tua memoria. Per caso sono finito anche questa volta ad Urbania, città che veniva usata come luogo di villeggiatura dai casati reali di Urbano. Ho anche visitato la cittadina costiera di Senigallia e la graziosa cittadina di Sant’Angelo in Fado, subito dopo il fiume Mitoru.

Scopro la zona da una buona posizione, Country House Montesovio (Vedi sotto per descrizione e collegamento), tutti questi luoghi sono facilmente raggiungibili in un raggio di 35-40 km. Perché anche se non sembra lontano, segui le strade secondarie strette, ma molto belle, con un bellissimo villaggio medievale ogni pochi chilometri dove devi fermarti, quindi presto perderai un giorno.

Mercato su foto metauro davide nesci

L’area tra UrbinoE il Urbano E poco dopo Sant’Angelo in Fado Dominata dal fiume più grande delle Marche MetroA volte è una bellissima riserva naturale dove si può passeggiare e andare in bicicletta e i più pigri possono godersela anche in auto. per me Evert de Roig Nel suo libro sulle Marche, la strada tra Urbania e Sant’Angelo in Fado è straordinariamente bella, e questo dice qualcosa quando viene da un esperto marchigiano esperto.

Mitoro 2

La zona fu dominata dai duchi di Urbino nel Medioevo, che d’estate ricercavano il freddo entroterra e il fiume per feste e battute di caccia. Lo puoi vedere di fronte a te, tutte queste signore in lunghe vesti e anche i signori ben vestiti, sono saliti tutti su una barca, forse diverse se era una festa più grande, solo per essere lentamente remato da una manciata di uomini. . Entrambe le città a quel tempo erano sul fiume Metauro, se la guardi sulla mappa, c’era una grande deviazione che portava ad un bellissimo paesaggio di verdi colline. Ho preso comunque la SS73, ma non c’era ancora. anche da Palazzo Ducale In Europa puoi andare al casino di caccia in quei giorni Barco Ducale Vela: un chilometro o un viaggio di 2 chilometri.

READ  'Mia madre fotografa sempre le ragazze alla pari. Ultimi cinque giorni!

Urbino

Urbino è una persona meravigliosa Rinascimento Città Raffaello, capoluogo di provincia e sede di una famosa università. Ad Urbino abbiamo dedicato un precedente articolo, che potete trovare qui. Il piccolo paese montano di Urbino conobbe un grande boom culturale nel XV secolo. Ciò attirò artisti e filosofi da tutta Italia e dall’estero e influenzò gli sviluppi culturali in altre parti d’Europa. Urbino ha i capelli Rinascimento Esteriormente, è stato notevolmente conservato a causa della cessazione della sua crescita economica e culturale dal XVI secolo. Nella prima metà dell’Ottocento furono apportate alcune modifiche al tracciato della via, che portarono alla demolizione di alcune vecchie case per ampliare alcune piazze (testo UNESCO).

Urbano

Urbano

Urbania nasce come Castel delle Ripe intorno al VI secolo. Fu abitato dai Guelfi, in Italia a quel tempo era uno dei due partiti principali, l’altro partito si chiamava Ghibellini e veniva da Urbino. Entrambe le tribù erano di origine tedesca. Nel 1277 Urbania fu distrutta e nel 1286 il nome fu cambiato in Castello Durant, Da quel momento ci fu una grande prosperità, soprattutto a causa delle numerose botteghe terracotta Che viene venduto in tutta Europa. Nel 1631, un’altra grande potenza in Italia, lo Stato Pontificio, prese il potere e alla città fu dato il nome attuale Urbania, dal nome di Papa Urbano VIII. Maggiori informazioni su Urbania e su ciò che puoi vedere li puoi trovare qui.

Sant’Angelo in Fado

disegno senza titolo 48

Sant’Angelo in Vado prende il nome dal Guado nel fiume, quando non c’era il ponte, ed è uno dei tanti bei paesi lungo il Metauro. È una bella calma assonnata nel sole pomeridiano che getta una lunga ombra sulla chiesa ottagonale di San Filippo e sulla torre quadrata nella piazza principale. La città sorgeva qui in epoca romana Tevernum meturine Dove sono attualmente in corso gli scavi archeologici.

READ  Kieran Badlu ha l'oro se arriva il traguardo sabato

Metro

Nel Medioevo fu capitale Massa Tarabari, una vasta area che copre parti della Toscana e dell’Umbria, ricca di boschi generalmente utilizzati per travi in ​​legno (da cui il nome). Nel 1636 fu elevata a “città” da Urbano VIII, contemporaneamente alla vicina Urbania. Il centro ha resistito abbastanza bene nel corso dei secoli e ci sono ancora un certo numero di belle chiese da vedere. L’area archeologica ospita una villa romana del I sec. MDomus del Mito´, con bellissimi pavimenti a mosaico. Sant’Angelo è anche la patria di alcuni bravi pittori, come Federico (1539-1609), Taddeo Zuccari (1529-1566) e Francesco Mancini (1679-1758).

mercato del tartufo ENIT

Sant’Angelo in Vado è famosa anche per i suoi siti fiera d’autunno del tartufo truffle Che si svolge prima della maggior parte di ottobre. Si trova ad est della città principale Cascata del Sasso, dove puoi fare un picnic o nuotare, uno dei primi 10 posti dove nuoto selvaggio in Italia secondo guardiano.

senegalia

Una località balneare molto rilassante nel cuore delle Marche con ampie spiagge sabbiose, acque cristalline e tante attività da fare in una sera d’estate. Senigallia è famosa per la sua spiaggia di velluto, che significa “spiaggia di velluto” – 13 chilometri di sabbia fine e dorata. Il mare è sempre calmo e il fondale sabbioso è dolcemente digradante, il che lo rende ideale per i bambini che amano giocare in acqua.

Senigallia tour al mare foto ENIT

Come altre località balneari italiane, la maggior parte della spiaggia di Senigallia è occupata dai bagni. La spiaggia porta la Bandiera Blu, un marchio di qualità ecologica internazionale assegnato alle località balneari che soddisfano una serie di severi standard ambientali e di accessibilità. Chiedi a qualsiasi italiano per cosa sia famosa Senigallia e la risposta probabilmente è no il giro È l’attrazione turistica più famosa di Senigallia dagli anni ’30, un molo con un padiglione circolare all’estremità, costruito a picco sul mare. Il Campo estivo È un festival di due settimane swing, rock and roll e indie hop dedicato alla musica americana degli anni ’40 e ’50. Il sole sorge dal mare lungo l’Adriatico. A luglio il sole sorge intorno alle 5:30 e questo è uno dei rari momenti in cui puoi vivere in pace questa vivace località balneare. La Rotonda è il luogo perfetto per guardare l’alba.

READ  Slitta flangia pompa • Pompa NL

Edificio Banera

Assicurati di fermarti al Foro Annonario, una piazza circolare neoclassica circondata da portici che ospita ancora il mercato giornaliero di frutta e verdura. Lui lei Palazito Baviera, è un palazzo rinascimentale dietro l’angolo della Rocca Roveresca – dall’esterno sembra un po’ semplice ma all’interno assolutamente mozzafiato. Il Palazzetto era la residenza della nobile famiglia Baviera, che a quanto pare non lesinava sui costi del design degli interni – Federico Brandani realizzò i soffitti delle stanze al piano superiore, che impiegò più di 5 anni per completare questo capolavoro di stucco. completare.

Metoro وادي Valley

Mitoro 3

Ci sono molti Strade costruite Si possono percorrere, alcuni in macchina, con brevi passeggiate, altri a piedi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24