Elettore italiano Lega e ha vinto il Movimento Cinque Stelle

Le elezioni amministrative sono state uno stimolo per il Partido Democratico (PD). Dopo il primo turno delle amministrative in Italia la sinistra può consegnare sindaci a Milano, Bologna e Napoli, e può vincere a Roma e Torino. In queste ultime città il secondo turno si svolgerà a metà ottobre perché nessuno dei due partiti ha ottenuto il 50 per cento dei voti.

Questa è la decisione più importante dalle elezioni di domenica e lunedì scorso. Gli italiani hanno eletto nuovi funzionari locali e sindaci in molte (medie) grandi città. Queste elezioni locali rappresentano un equilibrio di potere tra i partiti, quindi anche il governo nazionale può essere pesato.

Secondo l’ex presidente del Consiglio Enrico Letta, vittoria significa non solo maggiore potere nelle grandi città, ma anche rafforzare la propria posizione di attore chiave nel governo. Il Primo Ministro Mario Draghi. A Torino ea Roma la teoria del centrodestra può ancora vincere, ristabilendo così l’equilibrio di sinistra, ma le posizioni provvisorie saranno sicuramente a favore del PD.

Sconfitto il sindaco a cinque stelle

È certamente chiaro che il Virginia Rocky è atterrato meravigliosamente a Roma. Il sindaco uscente della Capitale, in attesa di un secondo ordine, non ha nemmeno fatto il secondo turno ed è arrivato terzo.

Cinque anni fa, il candidato del Movimento Cinque Stelle, il partito fondatore dell’opposizione, ha ricevuto il 67 per cento dei voti. Ci furono molte voci di protesta da parte dei romani, che diedero ai nuovi arrivati ​​politici il beneficio del dubbio. Ma Rocky è arrivata alla testa di una capitale con problemi complessi e debiti enormi, che non riusciva a convincere.

READ  Caduta più grande per l'Italia: la stella della Roma salta l'Europeo

Leggi anche questo rapporto: Anche sotto le cinque stelle a Roma puzza ancora

Al secondo turno, i romani sceglieranno, dal 17 al 18 ottobre, l’ex ministro dell’Economia di centrosinistra Roberto Gualteri e il candidato Enrico Michetti, spalleggiato dal centrodestra e dall’estrema destra. Nonostante Michetti sia passato in vantaggio lunedì sera, le carte di Gualdier sono state le migliori nel secondo turno per Gualdary. Ha poi osato credere ai voti del movimento a cinque stelle, tra gli altri. L’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ora leader del Movimento Cinque Stelle, dovrebbe mostrare un certo sostegno a Qualteri, che è stato ministro nel suo governo.

Ad eccezione del Movimento Cinque Stelle, che a Torino sta perdendo la carica di sindaco, il voto è stato doloroso per Matteo Salvini. La sua Lega di destra non sta andando bene nel nord del Paese, mentre ha i suoi tradizionali sostenitori. Dopotutto, il partito noto come Lega Nord ha combattuto in passato per un’Italia settentrionale indipendente.

Oggi, tuttavia, deve far fronte a divisioni interne e corruzione, che si riflettono nei risultati elettorali. Nella città natale di Salvini, il Milan, la Liga ha segnato meno dell’11%. Questo è un tuffo profondo per il politico, che ha l’ambizione di diventare un giorno primo ministro e ottenere un buon risultato del 27% alle elezioni europee del 2019.

Il leader di estrema destra ha ammesso con tutto il cuore la sua sconfitta, tuttavia, ha affermato che in alcune città la perdita è stata dovuta alla nomina tardiva dei candidati: l’elettore non ne sapeva abbastanza. “Abbiamo perso molto”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24