Enorme casa sul canale del 1733 senza gas: “Se si può fare qui, si può fare ovunque”

Un’enorme casa sul canale Oudezijds Voorburgwal è stata completamente ristrutturata in modo che possa essere svuotata del gas naturale. “Se si può fare qui, si può fare ovunque”.

La casa sul canale del 1733 a Oudezijds Voorburgwal dovrebbe dimostrare che è possibile: eliminare il gas naturale, anche nelle parti più antiche e peggio isolate della città. Ma a causa di tutte le regole in vigore per proteggere le reliquie, non è troppo complicato e scandalosamente costoso? L’architetto Andre Van Steigt tiene alto il morale. “Quando si tratta di un memoriale, viene usato molto rapidamente come scusa”.

Davanti al Monumento Nazionale che potrebbe usare una trasformazione, è felice di mostrare ciò che è possibile. Su un piano, le vecchie finestre realizzate in modo tradizionale sono ancora a ribasso. Devono essere mantenuti, in modo che il tiraggio su quel piano sia contrastato da finestre secondarie che formino un ulteriore strato isolante. Ma su tutti gli altri piani le finestre sono già state sostituite, ed è qui che entra in gioco il moderno vetro isolante.

medio costoso

I dilemmi posti dagli effetti difficili sono immediatamente evidenti. Il vetro ad alta efficienza dello spessore di un pollice non è uno spettacolo qui. Ci sarà invece un vetro meno spesso che isola comunque bene. Il prezzo è, questo mezzo d’oro. “È tutto lavoro manuale”, afferma Eddie de Fer dell’appaltatore Nico de Pont.

Un altro dilemma: per sigillare la facciata come un’ostrica contro una resistenza, sono già necessari 12 cm di isolamento. Ma questo sarebbe in conflitto con i requisiti imposti dai custodi del memoriale di ristrutturazione. Il compromesso è che le pareti qui sono spesse 4 cm. Questo dà la capacità energetica della casa del canale B, quindi la sostenibilità non è perfetta. Il risparmio energetico si sta rapidamente avvicinando al 90%, afferma Van Stigt. “Questo è molto meglio che non fare nulla.”

L’isolamento è sufficiente per riscaldare l’intera proprietà con pompe di calore. L’energia elettrica necessaria è generata in parte da 22 pannelli solari che, come richiesto per i monumenti, non sono visibili dalla strada. Il riscaldamento di quattro piani residenziali è in parte interrato tramite scambiatori di calore nascosti in un particolare tipo di piedistallo.

Sarebbe ancora meglio se le parti antiche della città nel suo insieme fossero trattate e riunite sulle acque del canale per il riscaldamento. Questo può quindi essere combinato con la massiccia riparazione delle pareti del marciapiede che attende Amsterdam. Van Steigt si aspetta molto da un simile approccio di gruppo. Abbiamo alcune migliaia di queste antiche rovine ad Amsterdam. Se li trattiamo tutti individualmente, non lo faremo”.

acqua del canale

Tutti questi dilemmi possono facilmente portare alla procrastinazione. “Abbiamo avuto un’enorme pressione per scegliere in una giungla di ciò che può e non può essere fatto”, afferma Janny Alberts di NV Zeedijk, che dal 1985 acquista proprietà nel quartiere a luci rosse per migliorare la qualità della vita nella zona. Ha comprato questo memoriale nel 2018. “Puoi aspettare che vengano sviluppati altri sviluppi, ma se non inizi, non accadrà nulla”.

“Non dobbiamo solo fare piani, ma dobbiamo anche farlo”, afferma de Vere. Complicato anche l’approvvigionamento dei materiali in un luogo così affollato nel cuore della città. Il progetto è quello di permettere a tutto di passare sopra l’acqua del canale, compresa la realizzazione del calcestruzzo, che allo stesso tempo sollecita meno i marciapiedi vibranti. La logistica è diventata un mistero nello stretto cantiere. “È tutto lavoro personalizzato.”

La folla nel quartiere è un altro motivo per cui l’edificio è completamente isolato. Con ciò, finalmente è diventato tranquillo sui piani residenziali. Alberts: “Finché gli abitanti non torneranno in sé stessi ancora una volta nel loro bozzolo.”

Quartiere a luci verdi

La Canal House è sperimentale per il resto del quartiere. A tal fine, diverse organizzazioni tra cui NV Zeedijk, TU Delft e DeGezond Stad si sono unite sotto il nome di Green Light District. L’idea di base è che la cintura dei canali e persino l’intera città possano prendere esempio da questo monumento del 1733. Alberts: “Se si può fare qui, si può fare ovunque”.

Tutto ciò è tecnicamente fattibile, ma resta da vedere se rendere più sostenibile una casa sul canale abbia anche un senso finanziario. NV Zeedijk non vuole ridurre i costi di degasaggio del monumento perché non può essere separato dai tanto necessari lavori di ristrutturazione. Ma Alberts ammette immediatamente di non essere stato esaminato molto attentamente per sapere se l’investimento viene riconosciuto con una bolletta energetica inferiore. NV Zeedijk vede i potenziali costi di rendere questo memoriale più sostenibile come opportunità educative per futuri lavori di ristrutturazione del portafoglio di proprietà aggiuntive nel quartiere a luci rosse.

Ma questo è compatibile con gli obiettivi di NV Zeedijk? Non era già costituito con un capitale del 78 per cento del comune, per rendere nuovamente vivibile il quartiere acquistando immobili? Alberts non vede obiezioni. “Il settore immobiliare è anche un veicolo per il nostro obiettivo quando rendiamo la città più sostenibile. Questo monumento sarà presto pronto per i prossimi 100 anni”.

mattoni faccia a vista

Con la ristrutturazione della casa sul canale sull’Oudezijds Voorburgwal, il frontone in pietra caratteristico del volto dell’ammiraglio Cornelis Tromp (1629-1671) è stato subito messo sotto nuova luce. Il dipinto lo mostra con il servitore nero che aveva portato dall’Angola per sua moglie. Gli studenti delle scuole di Amsterdam stanno progettando una nuova decorazione accanto alla pietra del timpano che dovrebbe completare la memoria del passato della schiavitù. “Anche questa è sostenibilità”, afferma il direttore Janny Alberts, proprietario di NV Zeedijk. “Rendiamo la storia più sostenibile”, afferma l’architetto Andre Van Stecht. Alberts: “Vogliamo aiutare l’edificio nel futuro”.

READ  GGD Fryslân: Infezioni aumentate della metà

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24