Esplosione di gas in Sicilia: quattro morti, cinque dispersi

Trovate le prime due vittime, un uomo e una donna. Le identità della terza e della quarta vittima non sono state ancora determinate.

Una donna anziana è stata salvata da un edificio danneggiato. Ha riportato ferite lievi ed è stata portata in un vicino ospedale. Poche ore dopo, una seconda donna è stata tirata fuori dalle macerie. Possono essere sorelle o cognate.

In un videoclip, la strada è ricoperta di macerie e il fuoco brucia:

Tra le persone che non sono state ancora trovate c’è una donna incinta. Contrariamente a quanto riportato in precedenza, non ci sono più bambini scomparsi. I servizi di emergenza da tutta la Sicilia sono giunti a Ravanosa per aiutare. I cani sono anche usati per cercare persone sotto le macerie.

Ravanosa si trova a circa metà dell’isola, a circa mezz’ora di auto dalla costa meridionale.

completamente distrutto

Le persone ancora disperse si trovavano nello stesso edificio di via Galileo Galilei a Ravanosa al momento dell’esplosione. Quell’edificio è stato completamente distrutto dall’esplosione di gas.

Ciò è stato causato da un accumulo di gas in una stanza chiusa dopo una fuga di gas. Il capo dei vigili del fuoco ha detto all’ANSA che la causa esatta dell’esplosione sarà indagata nei prossimi giorni.

“tetto disceso”

“Improvvisamente la luce si è spenta e il tetto è caduto”, ha detto Rosa Carmina, 80 anni, che è stata salvata. È finita tra le macerie ed è stata trovata perché ha chiamato i soccorsi.

“Sembra Beirut”, ha detto subito all’Adnkronos, altra agenzia di stampa italiana, il capo della protezione civile regionale.

READ  Dieci dei dinosauri più importanti scoperti nel 2021 - National Geographic

Il pubblico ministero ha già avviato un’indagine penale per stabilire se le persone siano responsabili dell’incidente.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24