Ferrari investirà 500 milioni di euro nella regione originaria

Fino alla metà di questo decennio, la casa automobilistica italiana Ferrari investirà 500 milioni di euro nei suoi siti di Maranello e Modena, situati nella regione Emilia-Romagna. I bilanci dovrebbero sostenere lo sviluppo di nuove tecnologie. Inoltre, gli investimenti per l’economia locale dovrebbero creare circa 250 posti di lavoro.

Gli osservatori hanno notato Ferrari Acquistò per diversi anni un terreno intorno al centro storico di Maranello. È possibile utilizzare queste aree per nuove attività.

motori elettrici

Le autorità emiliano-romagnole hanno annunciato di aver firmato un accordo di investimento con Ferrari. “Ciò includerà un nuovo impianto per motori elettrici e sistemi di propulsione con un impatto ambientale limitato”, hanno osservato i portavoce del governo.

La Ferrari ha indicato che le stesse autorità mettono a disposizione un budget di 106 milioni di euro per sostenere ulteriormente gli investimenti della casa automobilistica.

La Ferrari ha firmato un accordo in materia con il Ministero dell’Economia, l’agenzia statale di investimento Invitalia e le autorità regionali dell’Emilia-Romagna. Gli sviluppi sostenibili saranno essenziali per tali investimenti.

Commentando l’accordo, Benedetto Vigna, amministratore delegato della casa automobilistica, ha dichiarato: “L’innovazione è nei geni Ferrari”. “Crediamo nella regione e vogliamo dare un altro contributo positivo sviluppando progetti che portino benefici tangibili dal punto di vista ambientale e sociale, ma aumentino anche la competitività”.

ecosistema tecnologico

Ha aggiunto di essere lieto che Ferrari possa contare sul supporto e sulla cooperazione delle autorità per realizzare il suo piano di investimenti. “Ciò riflette un intento condiviso di fare della regione un polo di eccellenza e una crescente attrazione per le nuove competenze necessarie all’industria automobilistica”.

READ  Diventa sempre più difficile coltivare le olive salate "La Dritta"

“Si tratta di un progetto innovativo e di alta qualità, incentrato sulla trasformazione ambientale e sulle soluzioni digitali, insieme a un reclutamento di alta qualità”, ha aggiunto Stefano Bonaccini, Presidente dell’Emilia Romagna.

Ha osservato che nelle reti regionali dei poli high-tech e tecnologici, le iniziative Ferrari possono trovare il miglior ecosistema, anche con la tecnologia dei big data a Bologna e nella data valley dell’Emilia-Romagna, per un ulteriore sviluppo.

(kg)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24