[film] Riminese –

La tragicommedia austriaca Rimini sull’artista austriaco Ricci Bravo è brillante, coinvolgente e talvolta imbarazzante.

Nel lungometraggio Remini, Richie Bravo è un cantante di successo e cantante schlager, anche se è ancora debole. Mostra le sue abilità nella località balneare del nord Italia in bassa stagione. Di conseguenza, ci sono immagini bellissime e desolate di una spiaggia deserta e hotel e ristoranti vuoti. Il regista austriaco Ulrich Seidl fa satira su sfruttamento, immigrazione, sesso, prostituzione e religione. Insieme a sua moglie e compagna di sceneggiatura Veronica Franz, Seidl ha lavorato a questo progetto per anni.

Vestito con una pelliccia e stivali di coccodrillo, Richie è innegabilmente iconico. È un uomo meravigliosamente irregolare che viene pagato per fare sesso dai fan più anziani. Le esibizioni di Richie in un hotel abbandonato per i suoi fedeli fan sono sorprendenti. Il gioco d’azzardo e l’alcolista sono sempre senza soldi. Questo è il motivo per cui il ragazzo continua a tornare. La figlia abbandonata di Richie appare nella terza parte del film per chiedere i soldi. Lì il film prende una strada più tradizionale dopo tutta la follia precedente.

Seidl si nasconde nello squallido ventre austriaco con i suoi film e documentari. Si tratta spesso di sfruttamento, anche in questo film. Ma il regista non disdegna mai i suoi personaggi, anche se le scappatelle sessuali di Richie sono tristi. Remini sembra riguardare il cantante schlager austriaco Ritchie Bravo. Ma il regista Ulrich Seidel lo ha trasformato in un intrigante mix di realtà e finzione. Il film sembra anche un documentario sul cantante.

I lungometraggi ei documentari di Seidl sembrano confluire l’uno nell’altro. I documentari sono stilizzati e magistralmente composti come se fossero lungometraggi. Prendi il documentario Im Keller (2014) in cui le persone mostrano le loro vite più o meno segrete negli scantinati. È quasi un mondo fantastico, completo dell’umorismo nero per cui Seidl è famoso. Dopo la brillante Paradise Trilogy (2012-2013), sta finalmente girando di nuovo un lungometraggio.

READ  Un team motociclistico russo ha finalmente trovato lo sponsor principale

La grande domanda è se Richie Bravo stia ricevendo il castigo che potrebbe non meritare dal momento che il film parla della scomparsa di un personaggio lascivo. Tuttavia, Seidl ha creato un finale inaspettatamente triste. L’attore austriaco Michael Thomas è fantastico come Richie Bravo.

Rimini (film di settembre) ora nelle sale.

Ulrich van Tongeren

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24