“Forse due bambini su tre hanno già il coronavirus.

È possibile che la maggior parte dei bambini olandesi abbia già contratto il coronavirus. Questo è ciò che dice la pediatra ed epidemiologa Patricia Brugging. Lo studio non ha conseguenze per la chiusura delle scuole nella settimana prima delle vacanze di Natale. I bambini sono principalmente colpiti dalle conseguenze indirette della crisi di Corona.

Mezzo punto / Getty Images / iStock

Bruijning e i suoi colleghi ricercatori hanno seguito un totale di 300 famiglie. “Se contiamo solo le infezioni che sono già state diagnosticate, arriviamo alla conclusione che un terzo dei bambini olandesi deve aver contratto l’infezione da corona ormai”, afferma Bruijning. in Volkskrant. Siamo sicuri che questo sia un eufemismo. Se includiamo infezioni sospette, arriviamo alla conclusione che i due terzi dei bambini olandesi sono stati infettati.

poche conseguenze

Secondo Brugging, l’infezione ha avuto poche conseguenze per la maggior parte dei bambini. La maggior parte non si è accorta di aver contratto o di avere gli stessi sintomi del raffreddore. I bambini sono particolarmente colpiti dalle ricadute di questa crisi, come l’impossibilità di andare a scuola dopo un test positivo e le regole di quarantena. Non sto parlando esplicitamente di bambini a rischio, questo è il gruppo che ha di gran lunga maggiori possibilità di finire in ospedale con il virus.

Omicron variabile

Lo studio non ha conseguenze per la chiusura della scuola nell’ultima settimana prima delle vacanze di Natale. È destinato a guadagnare più tempo per conoscere la variante omikron. Il virus può diffondersi rapidamente nelle scuole, perché i bambini hanno molti contatti. Questo ritardo è importante per stimare cosa possiamo aspettarci da questa variante nel corso dell’inverno. Lo apprendiamo ancora ogni settimana.

READ  Perché l'anno 536 è stato l'anno peggiore in assoluto per l'umanità - Wel.nl

Burt Buckman

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24