Gli stagisti scoprono che un buco nero ha inghiottito una stella decenni fa

Gli studenti, Ginevra Zaccagnini e Jackson Codd, hanno lavorato con Ravi dal 2018 al 2019 e, confrontando le osservazioni radio a distanza di anni, hanno scoperto che un oggetto, J1533+2727, era abbastanza luminoso a metà degli anni ’90, ma è diminuito in modo significativo a causa del 2017 . .

Come gli investigatori che hanno scoperto nuove piste in un vecchio caso, hanno frugato negli archivi del Green Bank Telescope di 90 metri della NRAO e hanno scoperto che l’oggetto era molto più luminoso nel 1986 e nel 1987 (il telescopio Green Bank è crollato). Dal suo picco a metà degli anni ’80, la luminosità di J1533 + 2727 è stata ridotta di un fattore 500.

Nel loro insieme, comprese le nuove osservazioni dal VLA, i ricercatori ritengono che il nuovo TDE si sia verificato quando un buco nero supermassiccio al centro di una galassia a 500 milioni di anni luce di distanza ha schiacciato una stella e poi espulso un getto. velocità della luce.

Questo è chiamato piano relativistico e ad oggi ci sono altri tre piani TDE associati a tali piani. Tuttavia, sono stati trovati in galassie a più di 10 volte di distanza.

“Questa è la prima rilevazione di un filtro TDE relativistico nell’universo relativamente vicino, il che mostra che questi TDE radio potrebbero essere più comuni di quanto pensassimo in precedenza”, ha detto Ravi.

READ  Virologo Drenthe: risultati prematuri della ricerca britannica su Omicron

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24