Guido ritira i generatori per l’Ucraina: “prima priorità”

Se la rete elettrica fallisce, devi fare affidamento sui generatori per l’energia. Ciò consente di generare elettricità, in modo che le lampade si accendano di nuovo, i telefoni possano essere ricaricati e il tubo dell’acqua funzioni di nuovo. Guido ritira i generatori dal Limburgo per poterli spedire in Ucraina.

“Quello è l’elemento ora, i generatori. Senti da tutti lì che non hanno energia.” Guido ha molti contatti in Ucraina, perché vive lì da 27 anni per lavoro. Quando scoppiò la guerra, ripartì per l’Olanda. Da allora, ha aiutato Stichting De Leeuw Kyiv con tutto ciò che può.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità avverte che il prossimo inverno “minaccerà la vita di milioni di persone in Ucraina”, poiché il Paese deve affrontare gravi danni alle sue forniture energetiche.

Anche Guido molto preoccupato. Di notte le temperature sono già intorno allo zero. “La gente sta combattendo. Dicono che ce la faranno quest’inverno, ma segretamente sanno che sarà molto difficile. Soprattutto nelle zone dove non c’è elettricità. Mi chiedo come faranno”.

Tubi rotti

Prendiamo un tubo dell’acqua, per esempio, dice Guido. “Senza elettricità non funziona. Poi l’acqua sta ferma e con le temperature di oggi gela a pezzi. Poi la gente deve andare al lago o al pozzo, ma ci sono zone dove difficilmente ce l’hanno. Serve anche acqua pulita , quindi organizziamo anche i filtri per l’acqua come esempio.” example.”

Puoi vedere com’è vivere senza elettricità nel rapporto di Olaf Queen qui sotto.

La base su cui Gedo è attivo dipende dalle donazioni. Anche le organizzazioni umanitarie ufficiali nei Paesi Bassi continuano a chiedere alle persone di donare denaro al Giro 555, in modo che possano continuare a fare acquisti. “Ad esempio sotto forma di generatori”, dice il portavoce di Tineke Ceelen, “ma anche sotto forma di cappelli, guanti – fa molto freddo – giacche, coperte, combustibile alternativo per i riscaldatori, cose del genere”.

READ  Sportcourt: MLB vuole un orologio per i giocatori di bocce | gli sport

Davvero grato

Guido osserva che gli ucraini sono molto grati. “Le persone mi inviano video. Mostrano dove va a finire l’aiuto. E come ora usano i generatori, per esempio. Le persone possono finalmente ricaricare i loro telefoni, in modo che la comunicazione con il mondo esterno sia di nuovo possibile.”

generatori di speranza

Il Presidente del Parlamento Europeo e Sindaco della città italiana di Firenze ha lanciato a Strasburgo una campagna europea per donare generatori e trasformatori all’Ucraina.

La campagna è stata chiamata “Generatori di speranza”. Le città, i paesi e le regioni di tutta Europa sono invitate a unirsi ai soccorsi. “L’Unione europea ha mostrato una straordinaria solidarietà agli ucraini in campo umanitario, militare e finanziario. Ora hanno bisogno di un aiuto concreto per superare l’inverno”, ha affermato Roberta Metsola, presidente dell’Unione europea.

I generatori sono essenziali per mantenere strutture essenziali come ospedali, scuole, approvvigionamenti idrici, rifugi, rifugi e torri telefoniche in caso di interruzione di corrente. Le autorità hanno affermato che gli attacchi russi hanno danneggiato o distrutto più della metà della rete elettrica ucraina.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24