I deputati olandesi non vogliono andare a Strasburgo per vaccinarsi get

“Strano”, dice Vera Tax, eurodeputata di PvdA. “Questo è davvero un trattamento preferenziale per i deputati. La vaccinazione viene effettuata solo nei giorni in cui il Parlamento è a Strasburgo. Gli effetti collaterali dei vaccini non vengono presi in considerazione. Il pericolo è che il personale e i deputati non entrino nell’edificio dopo la vaccinazione perché hanno guadagnato altitudine e non può funzionare al lancio”.

“Non credo di essere l’unico molto arrabbiato per questo. Se ci fossero più persone, c’era ancora la possibilità di abbatterlo e lo Strasburgo sarebbe ancora escluso”.

È meglio non andare a Strasburgo fino a dopo l’estate

Anche Samira Rafaela di D66 trova “irresponsabile” recarsi a Strasburgo durante una pandemia. Ritiene che il presidente del Parlamento europeo abbia ceduto alle pressioni francesi per incontrarsi di nuovo lì. Lei stessa non andrà a Strasburgo. “Posso anche fare bene il mio lavoro online. E no, non sono ancora stato vaccinato, ma aspetta solo la mia iniezione finché non è il mio turno”.

Nemmeno Esther de Lange, eurodeputata del CDA, vuole andare a Strasburgo. “Per quanto mi riguarda, faremmo meglio a non andare a Strasburgo fino a dopo l’estate. La situazione Corona lo rende così complicato che dovresti volerlo questa settimana prossima”.

“Come Parlamento europeo, abbiamo detto molto consapevolmente: non vogliamo che i membri abbiano la priorità sul popolo di Bruxelles, e questa offerta francese lo realizzerà”, ha detto de Lange. Per evitare anche tali discussioni, è meglio non andare a Strasburgo la prossima settimana.

READ  La sorella del dittatore Kim: l'America ha aspettative sbagliate sul dialogo | all'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24