I fratelli gemelli Andre ed Eric fanno il tifo per Jeffrey Herlings in Italia

Andre. Viva Janani ed Eric in Italia.

I fratelli gemelli Andre ed Eric van Liezel (66) di Nulanda seguono da anni il Gran Premio di motocross, ma non sono mai riusciti ad arrivare all’ultima gara della stagione. Mercoledì, perché questa volta è così eccitante. Nell’ultimo giorno, il loro preferito Jeffrey Herlings potrebbe diventare campione del mondo a Mandova, in Italia, per la quinta volta. “Se la sua schiena fosse piegata, funzionerebbe!”

Foto del profilo di Ronald Strater
Autore

Ronald Strater

Andre ed Eric hanno viaggiato da soli attraverso la sabbia smossa. Eric è anche con il padre di Jeffrey, Peter Herlings. Da tempo i pensionati guardano solo al motocross. Questa volta, i due amici sono andati in Italia con buon entusiasmo per vedere ‘The Bullet’ vincere il titolo mondiale.

“È forte in campo”, dice Andre. “Poi, se non ha sbagliato, dovrebbe vincere. Ma questo lavoro vale per lui. Sono anni che non è entusiasmante. Ci sentiamo addirittura tesi”.

“Se Herling ha la schiena piegata, starà bene”, dice Eric con fermezza. “Non colpire il caso a pensarci!”

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

“Abbiamo acceso candele per Jeffrey in chiesa qui.”

Poco prima dell’inizio della prima manche della MXGP, Andre ed Eric si sono riuniti in mezzo alla folla. Insieme alle loro mogli Creed e Johnny, ripercorrono un viaggio a Mandova. “Ho dovuto pagare un extra per i bagagli all’aeroporto”, mormora un po’ Eric. Secondo Andre, fu presto dimenticato. “Ci siamo divertiti nella bolla con tutti quelli di Prabhupada ieri. È stato molto divertente.”

“In realtà eravamo in Spagna, e poi hanno chiamato se volevamo venire”, dice Creta. “Beh, è ​​un bel viaggio, quindi non dobbiamo pensarci.” Janani lo ha confermato. No, non abbiamo bisogno di questo. Questa è tensione, b. Siamo stati anche in chiesa negli ultimi giorni per accendere una candela per Jeffrey. Possa lui avere successo”.

“Sentiamo persino che la tensione sale qui”.

Alla rotonda di Mandova si svolgeranno due motori da trenta minuti e due giri. Se Herlings vince entrambi i motori, è il campione del mondo. Se ciò non funziona, agirà sulle prestazioni del rivale Romain Fabrev, che ha bisogno del primo e del secondo posto per vincere il titolo mondiale. “Non è stato molto eccitante per anni”, dice Andre. “Anche noi sentiamo la tensione. Se vince la prima manche, l’avrà completamente nelle sue mani”.

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

Usaci!
Hai visto un errore o un commento in questo articolo? Ci contatti per favore.

Scarica l’app e prendi la sensazione di essere sempre con te!

Scarica nell'App StoreScarica su Play Store
Abilità

In attesa delle impostazioni sulla privacy…

READ  Inghilterra e Italia non hanno commesso errori all'inizio delle qualifiche

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24