I leader mondiali reagiscono scioccati all’attacco di Kabul | All’estero

Il sostegno viene espresso anche altrove in Europa. Ad esempio, il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha affermato che “l’intera comunità internazionale simpatizza con gli afgani”. Il primo ministro italiano Mario Draghi ha condannato il “vile e spaventoso attacco a persone indifese che cercano la libertà” e il presidente polacco Andrzej Duda lo ha definito un “atto di codardia”.

“Il suo cuore è spezzato per il popolo afgano”, ha detto il primo ministro canadese Justin Trudeau. Ha promesso di fare tutto ciò che è in suo potere per accogliere i rifugiati afgani nel suo paese. Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha parlato di “un odioso attacco a molte famiglie innocenti che cercavano semplicemente sicurezza a causa della situazione estremamente difficile e vulnerabile in Afghanistan”.

Il ministero degli Esteri turco ha condannato “con la massima fermezza” il “terribile attacco”. Lo stesso ministero dell’Arabia Saudita ha scritto che gli attacchi “contraddittoriscono tutti i principi religiosi ei valori umani”. L’Egitto parla di “terrorista orribile”.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha parlato di una “giornata difficile” in un discorso giovedì. Anche il primo ministro olandese uscente Mark Rutte ha espresso il suo disgusto per l’attacco. Il premier ha scritto “notizie terribili”. Molti morti e feriti tra le persone in cerca di salvezza. Una grande tragedia”.

READ  La Banca Centrale Europea mantiene bassi i tassi di interesse e continua ad acquistare obbligazioni

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24