I mercati azionari iniziano il nuovo anno con ottimismo

I mercati azionari europei hanno mostrato solidi guadagni lunedì nel primo giorno di negoziazione del nuovo anno. Gli investitori sono rimasti ottimisti dopo la forte performance del mercato azionario nel 2021 e hanno ignorato le preoccupazioni sul potenziale impatto della variabile Omicron sulla ripresa economica.

L’indice AEX nella Beursplein 5 è cresciuto dello 0,8 percento a 804.39 punti intorno a mezzogiorno. L’indice è aumentato del 28 per cento lo scorso anno. L’indice MidKap è salito dello 0,6 percento a 1.088,04 punti. Le borse di Francoforte e Parigi sono cresciute dell’1,2%. A Londra, gli investitori avevano ancora un giorno libero. A Istanbul, il mercato azionario è cresciuto del 3% nonostante il forte aumento dell’inflazione in Turchia. Il livello complessivo dei prezzi del paese è aumentato del 36% a dicembre, raggiungendo il livello più alto dal 2002.

La società di illuminazione Signify ha aperto la strada in AEX con un profitto del 2,7 percento. Fintech Adyen e la società di consegna pasti Just Eat Takeaway hanno seguito con il 2% di positivi. E Ahold Delhaize ha vinto dello 0,7 percento. Il gruppo di supermercati ha avviato un programma di riacquisto di azioni da 1 miliardo di euro. I fornitori di informazioni Wolters Kluwer e RELX hanno superato gli scarsi ribassi, con un deficit dello 0,7 percento.

In MidKap, Air France-KLM si è classificata al primo posto con oltre il 5%. Gli analisti di Citi hanno aumentato i consigli sul gruppo aereo franco-olandese. Aumentata anche la mancia per la concorrente tedesca Lufthansa (più 6,5 per cento). Anche il ricercatore del suolo Fugro e la catena di fitness Basic-Fit sono stati tra i più forti scalatori tra le aziende di medie dimensioni, con guadagni del 2,9%. Il mondo biotech delle Galapagos ha chiuso la fila con una perdita dell’1,9 per cento.

READ  La sensazione di YouTube che avrebbe dovuto scegliere un club come l'Ajax

A Milano l’attenzione si è concentrata sul Gruppo Iveco. Il produttore di camion e autobus è stato allevato separatamente da CNH Industrial, che è controllata dalla famiglia del miliardario italiano Agnelli. Gli azionisti di CNH riceveranno un’azione Iveco ogni cinque azioni CNH. La quota di Iveco ha aperto a 11,26 euro, dando alla società un valore di mercato di circa 3 miliardi di euro, ma è rapidamente scesa del 10% a 10,07 euro.

L’euro ha toccato 1,1357 dollari, contro 1,1326 dollari di venerdì. Il prezzo di un barile di petrolio statunitense è diventato dell’1,4% a 76,29 dollari. Il petrolio Brent è salito dell’1,6% a 79,01 dollari al barile. Il mercato petrolifero attende con impazienza la riunione del petrolio dell’OPEC e dei suoi alleati come la Russia, che si terrà martedì. Successivamente, l’OPEC+ deciderà sulla produzione di petrolio a febbraio.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24