Ihattaren candid sul fallimento italiano: ‘Come se non esistessi’


13 gennaio 2022 Per mesi c’è stata calma intorno a Muhammed, che era ansioso. Ha lasciato il PSV per la Juventus, dove è stato subito ceduto in prestito alla Samp. Il trequartista non si è mai sentito a casa nel club italiano. È frustrato dalla durata del contratto di locazione e scontento della sua partenza da Eindhoven.



“Il conto alla rovescia era di fine agosto”, sottolinea, riferendosi alla partenza dalla Phillips Arena di De Telegraaf. “Tutti a Eindhoven mi chiedono quando partirò per settimane. Solo Ton Gerbrands. Ton e John de Jong sono sempre stati molto gentili con me e sono così grato per loro. La sensazione ‘Volevo solo andarmene, ma sfortunatamente Sentivo che dovevo lasciare Eindhoven dalla porta sul retro invece di varcare la porta. I giocatori di punta come Memphis Depay, Steven Bergwijn e Doniel Mallin”.

L’agente Mino Raiola gli ha concordato un contratto con la Juventus, per il quale non aveva ancora piani. Per questo motivo è stato affittato al club dal Genoa. “Quando sono arrivato non c’era nessuno tranne il manager della squadra. L’allenatore non sapeva che ero mancino. Ma ho pensato: ne farò qualcosa di carino. Gioca a calcio, ha detto sconcertato Ha scoperto presto che non era a suo agio con la situazione attuale. Era solo in Hotel e nessuno del club se ne occupava. “Come se non esistessi. Non ho ricevuto il mio stipendio, niente organizzato, nessun conto in banca o assicurazione. Poi ho scelto per me.

La Samp ha chiarito che l’olandese era scomparso. Lariekoek, dice Ihattaren. “In realtà, dopo che ho lasciato la Samp, non ho avuto notizie, visto che la Juventus mi ha tenuto per una stagione. Non si può giustificare. Ma disperso, come si diceva alla Samp… Chiedi a un ragazzo a caso di Utrecht dove la madre di Afellay, Lapid o Ihtarin è sopravvissuto E ti portano alla porta principale. Poi mi vedono seduto lì.”

READ  35 abiti alla moda di Lady Gaga

Ci sono buone possibilità di rimanere a Utrecht per il prossimo anno e mezzo. Le voci si fanno serie de Galgenwaard diventerà la sua casa temporanea† “So che non gioco a calcio da sei mesi e ci vorranno circa quattro partite per prendere il mio ritmo. Devo davvero rimettermi in forma ora. So di poterlo fare velocemente. Era evidente anche la scorsa estate Voglio sudare e avere crampi e voglio sentire che sto di nuovo giocando a calcio.


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24