Il blocco nazionale austriaco sconvolge l’umore delle vacanze

VIENNA (AFP) – Dopo aver trascorso una sola notte fuori, gli austriaci si sono svegliati lunedì al quarto blocco nazionale della pandemia, accorciando il periodo natalizio di allegria condivisa nella lotta contro l’epidemia di coronavirus.

Nella capitale, Vienna, la gente andava al lavoro, portava i bambini a scuola o si esercitava all’aperto, più o meno normalmente. Questo non era il rigoroso blocco all’inizio della pandemia nel 2020, quando i movimenti erano strettamente controllati. Le auto della polizia sono circolate lunedì in linea con le promesse del governo di rafforzare i controlli, ma non sono state effettuate perquisizioni immediate.

“Sono particolarmente arrabbiato per la chiusura”, ha detto George Huber, un avvocato che stava andando in ufficio. “Avresti dovuto attuare la vaccinazione obbligatoria in estate, quando si è scoperto che non sarebbe bastato sperare che le persone venissero lì senza essere costrette. Penso che il governo sia cresciuto troppo”.

L’Austria ha uno dei tassi di vaccinazione più bassi dell’Europa occidentale, circa il 66% della sua popolazione di 8,9 milioni, con una minoranza vocale che rifiuta di essere vaccinata.

Il governo ha annunciato venerdì un blocco nazionale di 10 giorni poiché il bilancio delle vittime giornaliero medio di COVID-19 è triplicato nelle ultime settimane e gli ospedali degli stati più colpiti hanno avvertito che le unità di terapia intensiva stavano raggiungendo la capacità. Si è inoltre impegnata a essere il primo Paese europeo a imporre le vaccinazioni dal 1° febbraio.

Durante il lockdown, le persone possono uscire di casa solo per motivi specifici, come fare la spesa, andare dal medico o fare esercizio. Gli asili nido e le scuole sono rimasti aperti per chi ne ha bisogno, ma ai genitori è stato chiesto di tenere i figli a casa, se possibile.

READ  FC Groningen spende molto nel mercato | calcio

Le restrizioni saranno probabilmente estese per 20 giorni, dopodiché il governo ha indicato l’intenzione di aprire molti austriaci per celebrare il Natale come di consueto. Tuttavia, le restrizioni sui non vaccinatori dovrebbero rimanere.

Nel più grande centro vaccinale di Vienna, le misure del governo sembrano incoraggiare più persone a vaccinarsi. Il numero di vaccinazioni giornaliere è aumentato da 1.000 al giorno due settimane fa a 12.000 al giorno questa settimana, con almeno il 20% in arrivo prima della prima dose di vaccino.

ha detto il dottor. Susan Drapalik, MD, direttore medico della Federazione Samaritana, che gestisce il centro. Altri sono stati vaccinati in modo che possano lavorare, come i camionisti che guidano verso paesi che richiedono permessi sanitari o ricevono le vaccinazioni prima del mandato del 1 febbraio.

“Le vaccinazioni obbligatorie sono un argomento molto dibattuto”, ha detto Drapalik. “L’argomento secondo cui ogni cittadino ha una responsabilità verso se stesso e verso gli altri non ha funzionato”.

Barbara Kerr, cantante e doppiatrice, era lì per lo scatto di supporto, ma ha detto che sua madre di 57 anni non è ancora convinta di averla per prima.

“Posso solo darle la mia opinione. Deve decidere da sola che non se ne andrà ancora, non che se ne andrà mai. Non so cosa sta aspettando!”

Il blocco è necessario per ridurre il numero di nuove infezioni giornaliere, che sono arrivate fino a 15.000 al giorno, e ridurre il numero di pazienti affetti da virus in terapia intensiva, ha affermato il ministro della Salute Wolfgang Mikstein. Ma soprattutto, ha detto, servivano aiuti d’emergenza “per le persone che lavorano in questo settore, gli infermieri ei medici che non possono più permetterseli”.

READ  30 miglior affare prime day delusione : Sconti Amazon

È una situazione a cui dobbiamo rispondere ora. L’unico modo è chiudere, che è un metodo relativamente difficile, per tagliare i numeri con un martello”.

Gli analisti politici affermano che il governo austriaco non è riuscito a comunicare in modo efficace l’importanza dei vaccini abbastanza presto e che molti austriaci non hanno preso sul serio la campagna di vaccinazione dopo che l’ex cancelliere Sebastian Kurz ha dichiarato la pandemia “finita” la scorsa estate. Kurz è stato costretto a dimettersi il mese scorso in uno scandalo di corruzione ed è stato sostituito dal suo ministro degli esteri, Alexander Schallenberg, che nel giro di una settimana ha esteso il controverso blocco delle persone vulnerabili in Austria per bloccare tutti.

Schallenberg ha anche promesso di rendere obbligatorie le vaccinazioni dal 1° febbraio e i dettagli sono ancora in fase di elaborazione. Gli esperti hanno ipotizzato che potrebbe essere limitato a determinate fasce di età o addirittura legato all’occupazione, come ha fatto l’Italia. In Italia i permessi sanitari sono obbligatori per entrare nei luoghi di lavoro, e possono essere ottenuti anche con un test negativo.

Alla vigilia dell’ultimo lockdown austriaco, le persone affollano i mercatini di Natale per un’ultima serata di convivenza e shopping natalizio personale. L’associazione di categoria austriaca ha affermato che le vendite sono aumentate del 15% sabato, rispetto allo stesso giorno del 2019, prima dello scoppio della pandemia.

Tuttavia, molti imprenditori temono che l’aumento della pre-chiusura non sarà sufficiente per salvare la stagione delle vacanze.

I negozi nel principale quartiere dello shopping di Vienna sono stati modificati per chiudere con cartelli che informano i clienti che possono ordinare online. Il personale di vendita ha continuato a lavorare a porte chiuse per evadere gli ordini.

READ  Van der Sar risponde al file difficile dell'Ajax: buon contatto con Andre

Sophie Souffle, che vende gioielli nei mercati tutto l’anno, guadagna la maggior parte dei suoi soldi durante il periodo dei mercatini di Natale di sei settimane. Ha detto che qualsiasi sostegno promesso dal governo sarebbe sufficiente per ottenerlo, “ma non sarà sufficiente per investire in affari futuri”.

Mi guardavo intorno una domenica in cui la gente si aggirava tra le bancarelle del mercato, guardava le vetrine più che comprate, e socializzava in piccoli gruppi, e mi sentivo più avvilito dello spirito della festa.

“L’atmosfera è pre-apocalittica”, ha detto.

____

Segui tutte le notizie dell’Associated Press sulla pandemia su https://apnews.com/hub/coronavirus-pandemic.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24