“Il cambiamento climatico è arrivato”, afferma Biden dopo le fluttuazioni meteorologiche degli Stati Uniti

Quasi sette pollici di pioggia a Central Park, New York, in un’ora. Circa 50 morti nel nordest degli Stati Uniti. Dodici persone sono morte nella sola New York, di cui 11 annegate nel seminterrato della loro casa. Strade, stazioni della metropolitana e aeroporti sono stati allagati. La tempesta tropicale Ida e le sue colline hanno provocato il caos negli ultimi giorni.

Gli eventi meteorologici estremi che hanno portato a questa devastazione sono stati previsti: “Pioggia molto forte, possibili allagamenti in città e fiumiIl National Weather Service ha twittato martedì pomeriggio. Quindi, la domanda si pone ora sui media americani: le autorità locali hanno valutato correttamente la gravità della situazione?

in un New York Times La prima risposta è stata data venerdì. “Penso che le previsioni per questo temporale, o per i suoi resti, il giorno prima, fossero abbastanza buone, tutto sommato”, ha affermato Arthur DeGaetano, direttore del Northeastern Regional Climate Center presso la Cornell University. “Non credo che nessuno avrebbe potuto immaginare in quel momento” Entro sei ore cadranno più di 15 cm di pioggia. “

In ogni caso, mercoledì mattina presto, il centro di emergenza della città ha emesso un avviso di alluvione. In serata è stato aggiunto un allarme uragano e un incentivo a cercare le parti più alte della città.

L’amarezza delle “morti in cantina” che sono diminuite è che in città costose come New York, gli scantinati sono spesso l’unico alloggio accessibile per le persone a basso reddito, il che le mette al di sopra della media. I media hanno riportato storie tragiche di residenti intrappolati dall’acqua nei loro scantinati. A Woodside, un quartiere del Queens, un vicino ha sentito per caso persone chiedere aiuto. Nessuno è stato in grado di raggiungerli fino a quando i tre membri della famiglia, incluso un bambino piccolo, sono annegati.

READ  Dichiarazione degli stati europei contro la legge anti-LGBTI+ ungherese

Leggi anche: Il cambiamento climatico è diverso ovunque

La tempesta tropicale Ida si è abbattuta nel sud lo scorso fine settimana. Ho viaggiato attraverso la Louisiana, sopravvivendo ancora al ricordo del catastrofico uragano Katrina che ha ucciso circa 1.800 persone nel 2005. Successivamente, sono stati costruiti argini intorno a New Orleans, con l’aiuto olandese, che questa volta hanno retto bene. Ma è stato subito avvertito che gli effetti del vento potrebbero inizialmente essere inferiori al previsto, ma l’acqua, sotto forma di inondazioni, può causare molti danni in seguito. La tempesta ha invertito per un momento il corso del fiume Mississippi, poi la quantità di acqua a valle è raddoppiata di nuovo.

Democratico o repubblicano, rurale o urbano, il cambiamento climatico interesserà tutti

Joe Biden mentre parla

Sebbene il bilancio delle vittime in Louisiana sia stato limitato a nove, secondo il sito web del governatore, il danno è enorme. Quasi un milione di famiglie sono senza elettricità e più di 600.000 senza acqua.

Giovedì il presidente Joe Biden ha inserito l’uragano Ida e i suoi effetti nel contesto più ampio del cambiamento climatico. Ha indicato gli incendi che hanno devastato gli Stati Uniti occidentali in particolare durante l’estate. Negli ultimi giorni, 50.000 persone sono state evacuate intorno al lago Tahoe, un lago al confine tra California e Nevada popolare tra i turisti. L’incendio di Kaldor infuria lì senza che i vigili del fuoco siano in grado di controllarlo.

Pioggia più intensa

Biden ha parlato con enfasi all’intera nazione, riassumendo tutti quei fenomeni: “Uragano Ida, incendi boschivi In Occidente tornano le inondazioni senza precedenti a New York e nel New Jersey Un segno che la crisi climatica è già arrivata. ”

READ  Sparatoria contro un elicottero del presidente colombiano Duque al confine con il Venezuela | all'estero

Ha anche allegato un messaggio politico, affermando che i disastri naturali colpiscono tutti, “democratici o repubblicani, rurali o urbani”. Ha esortato il Congresso a portare avanti il ​​suo piano generale per le infrastrutture, che secondo lui renderà strade, ponti, fognature, fognature e reti elettriche più robuste in modo che possano resistere a uragani, incendi e inondazioni.

Leggi anche: Biden celebra 1 trilione di dollari in infrastrutture come una vittoria sulla polarizzazione

Nel 2018, il governo degli Stati Uniti ha pubblicato Uno studio in cui sono stati misurati i rischi del cambiamento climatico in tutti i campi. Per gli stati nordorientali era prevista una “intensificazione delle precipitazioni”. Si dice che il sud-est, a cui appartiene la Louisiana, sia soggetto a inondazioni dovute all’innalzamento del livello del mare. È probabile che gli Stati lungo la costa occidentale sperimentino ondate di calore estreme, come la scorsa estate quando le temperature nell’Oregon nordoccidentale sono salite a 46 gradi Celsius.

Il rapporto ha anche chiarito che i gruppi vulnerabili sono i più colpiti dalle conseguenze del cambiamento climatico. Le loro case sono in luoghi più pericolosi, mal costruite, e quando si verifica un disastro, non hanno né le risorse finanziarie né l’assicurazione per far fronte alle conseguenze.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24