Il CEO di Liberty Greg Maffei spazza la parola con Bernie Ecclestone

Chiunque pensasse che l’ex CEO di Formula 1 Bernie Ecclestone sarebbe stato messo a tacere dall’attuale leadership della F1, Liberty Media, sarà deluso. Greg Maffei ha ritenuto necessario a Miami sbarazzarsi di un vecchio dolore pelvico.

Come molti fan sanno, la Formula 1 sotto Ecclestone era quasi un affare clinico in cui lo sport doveva essere al centro della scena. Dall’acquisizione di Liberty Media, la Formula 1 è diventata più popolare in tutto il mondo e anche il concetto generale è stato modificato. Tutto è iniziato qualche anno fa e contro la volontà di Ecclestone.

Laddove in passato Ecclestone gestiva tutte le foto all’interno dell’azienda e non aveva bisogno di sapere nulla sui social, Liberty ha preso una strada diversa. Secondo gli americani, la Formula 1 dovrebbe essere “per tutti”. Inoltre, Liberty voleva conquistare il mercato americano, che Ecclestone non avrebbe mai potuto conquistare.

Laddove Ecclestone pensava di poter hackerare Indianapolis, Liberty ha deciso di farlo in modo diverso. Anche l’ultimo sogno di Ecclestone di guidare sotto lo skyline di New York si è rivelato impossibile. Le linee sono state tracciate da Hermann Tilke, il parcheggio del porto è stato raso al suolo, ma il Gran Premio non è mai arrivato.

La libertà è stata più decisiva in questa materia. È venuto con Miami e verrà con Las Vegas l’anno prossimo. Bene, la Las Vegas su cui Bernie ha lavorato per anni. Bernie lo voleva davvero, ma i proprietari dell’hotel l’hanno fermato per fornire supporto finanziario all’uomo che voleva mantenere tutto sotto la propria gestione.

Greg Maffey, noto per la sua fredda relazione con l’ex venditore di auto usate, ha rilasciato la seguente dichiarazione a Miami. “Bernie può parlare quello che vuole della Formula 1 in America, ma siamo qui a Miami ed è quello che vogliono tutti”.

READ  Orange Draw Qatar, Senegal ed Ecuador ai Mondiali di calcio | calcio

Il team principal Mercedes Toto Wolff ha aggiunto: “Penso che Bernie abbia già gettato le basi per la Formula 1. Ha fatto un ottimo lavoro, ma gli attuali proprietari hanno portato la Formula 1 al ‘livello successivo'”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24