Il comitato consultivo arriva con ulteriore allentamento, ma crescono le preoccupazioni sulla variante delta

Un nuovo pacchetto di allentamento per luglio probabilmente riceverà il via libera venerdì dal comitato consultivo, comprese regole più flessibili per l’industria alimentare. Tenendo conto degli spaventosi progressi della variabile Delta, la Commissione Corona chiede una completa mancanza di celebrazione delle redini.

A causa dello sviluppo positivo dei numeri dell’aura, non è disponibile nulla Pacchetto relax precedentemente preparato dal Comitato Consultivo per il mese di luglio Ancora in viaggio. Il lavoro a distanza non sarà obbligatorio e gli eventi possono verificarsi su scala più ampia. Con i numeri molto migliori del previsto, è probabile che venerdì i massimi ministri federali e provinciali annunceranno una serie di ulteriori allentamenti.

l’essenza

  • Lo sviluppo positivo delle forme dell’aura rende possibile un ulteriore rilassamento.
  • Caffè e ristoranti probabilmente rimarranno aperti fino all’una di notte, con un massimo di otto persone per tavolo.
  • La Corona Commission avverte di un’euforia molto precoce: la variante delta del virus Corona ci rende vulnerabili.
  • Vi è un aumento del rischio di ospedalizzazione, in particolare per coloro che hanno ricevuto una sola dose del vaccino AstraZeneca.

I più sorprendenti sono i piani per il settore della ristorazione. Caffè e ristoranti possono ora ricevere fino a quattro clienti per tavolo fino alle 23:30. L’orario di chiusura sarà probabilmente spostato all’una di notte dal 1° luglio e probabilmente fino a otto persone potranno sedersi a un tavolo. Le famiglie potranno invitare fino a otto persone all’interno. Il divieto di assembramenti all’aperto di solito termina.

In precedenza era stato annunciato che gli eventi avrebbero potuto svolgersi al chiuso con 2.000 partecipanti dal 1 luglio e all’aperto con 2.500 persone. Indossare una mascherina e mantenere le distanze rimane la norma. Questo di solito rimane il caso, anche se le regole relative al tasso di occupazione delle camere potrebbero diventare un po’ più flessibili. Le regole per i ricevimenti, 200 persone invece delle 100 persone segnalate in precedenza, dovrebbero diventare meno stringenti. Lo stesso può valere per i servizi di culto, i matrimoni e i funerali. Inizialmente, il limite era fissato a 200 persone all’interno e 400 all’esterno. Questi numeri potrebbero raddoppiare.

I numeri stanno diminuendo velocemente

I politici considerano possibile un ulteriore allentamento perché i numeri del coronavirus stanno diminuendo molto più velocemente del previsto. Ci sono ancora 247 pazienti con il virus in terapia intensiva, metà dei 500 pazienti che il governo ha messo a riposo. Il virus corona viene ancora diagnosticato ogni giorno a 738 persone, meno delle 800 persone precedentemente indicate come soglia di allarme. Con meno di 40 ricoveri ospedalieri al giorno, siamo anche ben al di sotto della soglia critica di 75 ricoveri.

La Commissione Corona, guidata dal Commissario Corona Pedro Facon, concorda sul fatto che tutti gli indicatori si stanno sviluppando positivamente. La proposta della Commissione al Comitato consultivo, che de Tejd ha potuto presentare, invita ancora alla cautela. Facon chiede relax sempre per gradi, perché siamo ancora vulnerabili al virus.

64%

vaccinazione

Il 64% dei belgi adulti ha ricevuto la prima dose del vaccino.

La campagna di vaccinazione sta facendo rapidi progressi. Il 64% dei belgi adulti ha ricevuto la prima dose e il 36% ha ricevuto vaccinazioni complete. Il ministro fiammingo del Welfare Wouter Beke (CD&V) ha osservato che le Fiandre hanno ora preso più prime dosi rispetto agli Stati Uniti, dove la campagna sta iniziando molto più velocemente.

Deltavariante

Tuttavia, non siamo completamente fuori dalla zona di pericolo. Nel Regno Unito la campagna di vaccinazione procede più che nel nostro Paese, ma il numero di contagi e ricoveri ospedalieri è nuovamente in aumento. Questo è il risultato della progressione della variante delta più contagiosa, che fino a poco tempo fa era chiamata variante indiana. Ora nel nostro paese, solo il 6% delle infezioni include questa variante delta, ma in un nuovo rapporto, gli scienziati di KU Leuven, UHasselt e Sciensano avvertono che questa variante potrebbe essere già prevalente all’inizio di luglio.

Il problema con la variante delta non è solo che è più contagiosa, ma anche che i vaccini sono meno efficaci contro di essa. Dopo la vaccinazione completa, le differenze sono piccole: la protezione contro l’ingresso in ospedale per i vaccini utilizzati nel nostro Paese è superiore al 90 per cento. Con BioNTech-Pfizer, la protezione contro l’assorbimento è buona anche dopo la prima dose. Ma con una sola dose di AstraZeneca, la protezione dal ricovero scende al 71 percento.

AstraZeneca

La campagna di vaccinazione del Regno Unito si basa molto su AstraZeneca. Il vaccino svedese-britannico rappresenta oltre il 60 percento delle dosi registrate, rispetto a solo un quarto delle dosi nel nostro Paese. Ciò significa che, nonostante l’alto tasso di vaccinazione, il Regno Unito è più suscettibile alla variante delta rispetto al nostro paese. Ma anche qui gli esperti avvertono di un’euforia troppo rapida.

71%

Protezione dal ricovero

La prima dose del vaccino AstraZeneca protegge solo il 71% dei ricoveri ospedalieri. Rimangono gli anziani ei gruppi a rischio.

Tra le persone di età superiore ai 65 anni, che sono a maggior rischio di malattie gravi dovute al coronavirus, il 91% ha ricevuto il primo vaccino. Il 67% era completamente vaccinato. Quelli a cui è stato iniettato AstraZeneca stanno ancora aspettando una seconda dose, perché il tempo tra la prima e la seconda dose di questo vaccino è molto più lungo di quello di BioNTech-Pfizer e Moderna. Dovrà attendere la fine di luglio prima che la maggior parte delle persone di età superiore ai 65 anni riceva la seconda dose e sia adeguatamente protetta contro la variante delta.

Lo stesso vale per i pazienti a rischio: l’87 percento ha ricevuto una prima dose e solo il 32 percento ha ricevuto una seconda dose. Dovrà aspettare fino alla fine di agosto prima che vengano tutti pizzicati due volte. Ciò significa che il rilassamento è possibile, ma questa cautela è necessaria nei mesi di luglio e agosto, soprattutto per coloro che non sono stati ancora completamente vaccinati.

READ  Gli scienziati brasiliani sono preoccupati per una possibile nuova variante Corona

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24