Il comune italiano merita blockchain come l’acqua

Borgo d’Anunia, Una città di 2.500 abitanti in provincia di Trento (nord Italia) si è trasformata in una piccola centrale idroelettrica comunale che fornisce parte dell’energia per blockchain. Questa è la prima volta che un comune in Europa si arrende e questa è sicuramente la prima volta per l’Italia.

La centrale elettrica convertita è stata riaperta questa settimana dopo che il comune ha deciso a larga maggioranza l’ultimo giorno del 2021. Ovviamente, l’innovazione può avvenire in un batter d’occhio. Il comune deve cambiare Blockchain delle Alpi, Una start-up locale che modifica l’infrastruttura elettrica e vende l’energia dei computer. Oltre all’elettricità (e alle certificazioni verdi), il comune venderà in questo modo “potenza dei computer” a partire da questa settimana.

Questa è un’opzione interessante per un comune di piccole dimensioni. La normativa italiana vieta ai produttori di energia, secondo il comune, di utilizzare l’energia per il proprio uso. Ad esempio, l’energia generata non può essere utilizzata per l’illuminazione stradale.

L’impianto idroelettrico in questione ha già più di un secolo e utilizza più di 90 metri d’acqua che cadono nel fiume che scorre attraverso la città della fusione. Di conseguenza, la centrale non può garantire un rendimento regolato perché dipende dagli elementi. Ad esempio, questo inverno ha portato finora poche precipitazioni, il che sta frustrando l’assessore alle finanze. I costi fissi e di manutenzione sono invece elevati. Tra il 1972 e il 2006 la centrale è stata chiusa per non redditizia.

L’energia si vende sul mercato libero. Il livello dell’acqua nel fiume sta diminuendo e c’è una tendenza al reddito. “La centrale non è stata generata a sufficienza per molti anni”, ha affermato Daniel Graciade, sindaco di Borgo d’Anonia, in un’intervista a Innovation Origins. “Il prezzo di un kilowatt di elettricità nel mercato dell’energia varia da 6 a 7 centesimi”.

Blockchain
Daniel Graciaday

L’idea di utilizzare l’energia per l’estrazione mineraria è principalmente una questione finanziaria. Dire che l’estrazione mineraria fa soldi come l’acqua è troppo, ma le entrate sono troppe. Graciade prevede che la resa della pianta sarà superiore del 40% questa settimana. Tale percentuale si applica a un quinto dei proventi dell’energia venduti come «potenza dei computer». Il resto va ancora in fase come energia “normale”. Tuttavia, entrambe le forme sono fatte per essere standard.

Per la miniera sono stati forniti 40 supercomputer, detti anche minatori (per un totale di .000 150.000), ciascuno con 100 terahash di potenza di calcolo. In totale, questo rappresenta un massimo di 4 pentahash. Se il flusso d’acqua è troppo debole, l’installazione viene eseguita in modo tale che i minatori siano spenti.

Come risultato di questo tentativo, il comune sta prendendo due piccioni con una fava. Da un lato, ci saranno rendimenti più elevati, dall’altro, è un passo verso l’estrazione sostenibile. La criptovaluta mineraria e altre forme basate su blockchain utilizzano 130 miliardi di kWh all’anno in tutto il mondo. Questo è simile al consumo di energia di un paese come l’Argentina.

A causa dell’elevato consumo di energia, tra le altre cose, ci sono obiezioni ai pagamenti in bitcoin, blockchain. L’uso delle energie rinnovabili è un argomento per contrastare tali critiche. Per coincidenza, negli Stati Uniti, gruppi di minatori si sono stabiliti intorno alle centrali idroelettriche, utilizzando elettricità (verde) generata dalle centrali elettriche.

READ  Il Portogallo prende il biglietto del Mondiale per Polonia, Qatar, a spese del boia italiano

Il fatto che Borgo d’Anaunia abbia lo scopo di un ‘comune blockchain’ verde è perché il sindaco 37enne ha grandi aspettative per la futura blockchain e ha accelerato la crescita della trasformazione dell’impianto.

Circa 2.500 persone che abitano a Borgo d’Anunia hanno accettato con riluttanza l’iniziativa del sindaco. “Alcune persone guardano il gatto fuori dall’albero. Ce l’hai sempre con l’introduzione di innovazioni tecnologiche “, afferma Meyer.

(Foto: panoramica della stazione idroelettrica e gabinetto con i minatori)

Leggi anche dell’Italia Guru in blockchain E la ricerca austriaca Criptovaluta standard

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24